Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Gli "sponsor" del Forum

Ultimi argomenti
» [libro] Sandokan - Le Tigri di Mompracem, di Emilio Salgari
Lun 16 Apr 2018 - 16:59 Da <alessandro>

» Figli della stessa donna senza essere fratelli
Gio 22 Mar 2018 - 23:00 Da Gas75

» Diabolik
Sab 10 Mar 2018 - 19:29 Da Gas75

» Qualcuno volò sulla punta del pennello...
Gio 4 Gen 2018 - 15:26 Da Gas75

» Aria di Natale...
Lun 25 Dic 2017 - 20:40 Da Gas75

» Zagor
Mer 20 Dic 2017 - 14:24 Da Gas75

» Dampyr
Dom 3 Dic 2017 - 19:00 Da Gas75

» Che canzone state ascoltando? 2
Dom 3 Dic 2017 - 15:01 Da Gas75

» Grafica del Forum
Dom 12 Nov 2017 - 12:43 Da Gas75

» S#4 Noi siamo leggenda - luglio 2006
Dom 12 Nov 2017 - 0:03 Da toro seduto

» E' morto Sergio Bonelli
Ven 29 Set 2017 - 8:59 Da Gas75

» #S14 Ritorno al Regno del Nonmai - luglio 2017
Dom 23 Lug 2017 - 16:20 Da Gas75

» #95 Universi - febbraio 2014
Sab 22 Lug 2017 - 12:56 Da <alessandro>

» Julia
Sab 15 Lug 2017 - 17:15 Da <alessandro>

» Paolo Limiti
Ven 30 Giu 2017 - 22:56 Da BeatOFPleasure2

» #66 Timerider - aprile 2009
Gio 29 Giu 2017 - 15:04 Da <alessandro>

» Nathan Never
Mar 27 Giu 2017 - 21:38 Da Gas75

» Immagini dalla Nuova Inghilterra! 2
Mer 7 Giu 2017 - 20:39 Da Gas75

» Mister No Riedizione
Gio 1 Giu 2017 - 10:23 Da <alessandro>

» #24 Cuore di corvo - aprile 2002
Gio 25 Mag 2017 - 15:44 Da Gas75

Migliori postatori
Gas75 (12276)
 
<alessandro> (6403)
 
ghera (3669)
 
giotaglia_80 (3150)
 
fiamme d'inferno (1467)
 
Pincopallino (372)
 
Basko (182)
 
BeatOFPleasure2 (125)
 
rolling (34)
 
ginkgobiloba (26)
 

Condividi | 
 

 [libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: [libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)   Dom 2 Gen 2011 - 15:51


Libro
Concluso l'anno scolastico che ha visto la rinascita di Voldemort, Harry Potter torna come tutte le estati a Privet Drive, dove invano cerca (nonostante l'ostilità degli zii) di ottenere qualche notizia sul suo nemico attraverso i giornali e i notiziari televisivi. L'isolamento gli procura un senso di rabbia e di frustrazione, accresciuta dal fatto che nelle lettere che riceve da Ron e Hermione legge che i due amici si trovano insieme e sono molto occupati. Un pomeriggio, mentre litiga con il cugino Dudley, Harry è assalito dai Dissennatori ed è costretto, per salvare Dudley che rischia di essere "baciato" da uno di loro, a ricorrere all'Incanto Patronus: soccorso da Arabella Figg, la vicina di casa amante dei gatti che scopre essere una maganò, Harry torna a casa con Dudley ferito e scopre di essere stato espulso da Hogwarts per aver usato la magia fuori dalla scuola, ma che la sentenza è al momento sospesa in attesa di un'udienza disciplinare. Minacciato dallo zio, che lo vuole cacciare di casa per quello che è successo a Dudley, Harry rimane a Privet Drive grazie all'intervento della zia, che dopo aver ricevuto una strillettera convince il marito a far restare Harry. Qualche giorno dopo, Harry viene prelevato da un gruppo di maghi capeggiati da Malocchio Moody e condotto a Grimmauld Place, nella casa paterna di Sirius Black che, resa invisibile grazie a un Incanto Fidelius, è divenuta la sede dell'Ordine della Fenice, una società segreta capeggiata da Albus Silente con lo scopo di combattere Voldemort; scopre anche che il Ministero della Magia nega la notizia del ritorno di Voldemort, e ha iniziato a screditare Silente, e Harry stesso, per il fatto che essi hanno affermato la notizia. Presentatosi all'udienza, Harry viene assolto grazie all'intervento di Silente, che tuttavia per tutta la durata dell'udienza non gli rivolge nemmeno uno sguardo; tornato a Grimmauld Place, scopre che Hermione e Ron sono stati nominati prefetti. Tornato a Hogwarts, scopre che molti pensano che lui sia un visionario e che il ritorno di Voldemort sia una sua invenzione: Harry litiga più di una volta con i compagni a questo proposito, e per aver osato dichiarare che Voldemort è rinato di fronte alla nuova insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, Dolores Umbridge (una strega collocata a Hogwarts dal Ministero, per controllare l'insegnamento magico nella scuola, che si rifiuta di far usare la magia agli studenti), viene punito molto duramente. A causa delle punizioni, Harry fatica a stare alla pari coi compiti, ma è rinfrancato dalla proposta di Hermione di fondare un'associazione segreta chiamata Esercito di Silente, che ha lo scopo di preparare all'uso di incantesimi difensivi, cosa che la Umbridge rifiuta di fare a lezione; mentre l'Esercito di Silente si addestra all'uso degli incantesimi nella Stanza delle Necessità, Harry continua ad avere delle visioni notturne ricorrenti finché, una notte, si sveglia dopo aver visto sé stesso, nelle fattezze di un serpente, assalire e ferire gravemente il padre di Ron, Arthur Weasley. Spaventato, Harry si dirige con Ron verso l'ufficio del preside e gli racconta l'accaduto. Silente, usando una passaporta, lo manda insieme ai Weasley nel quartiere generale dell'Ordine della Fenice, dove trascorre il Natale. Fortunatamente il signor Weasley si riprende. Durante una visita al padre di Ron, ricoverato all'Ospedale San Mungo, Harry origliando una conversazione scopre che Voldemort può possederlo e vuole servirsi di lui per compiere i suoi piani; scoprirà anche il luogo dove hanno luogo le sue visioni: è l'Ufficio Misteri del Ministero della Magia, di cui Harry aveva visto l'ingresso recandosi all'udienza disciplinare, e man mano che egli continuerà ad avere le visioni notturne, sempre più proseguirà ad esplorare quel luogo misterioso. Al San Mungo Harry e i suoi amici, dopo Natale, incontrano i genitori di Neville, diventati pazzi per essere stati torturati da Bellatrix Lestrange con la maledizione Cruciatus, e il loro ex professore di Difesa contro le Arti Oscure, Gilderoy Allock, che ha perso la memoria e non li riconosce. Prima di tornare a scuola Harry riceve la visita di Piton, che gli spiega che Silente, per evitare che venga posseduto da Voldemort (per questo ha sognato di essere un serpente la notte in cui il padre di Ron è stato aggredito), vuole che egli studi Occlumanzia: e sarà proprio lui, Piton, a insegnargliela; tuttavia, a causa di un ricordo del professore che Harry vede nel Pensatoio, e che riguarda uno scherzo e un'umiliazione fattigli dal padre di Harry, James Potter, Piton si infuria e decide di non dargli più lezioni private. Nel frattempo le lezioni dell'Esercito di Silente vengono scoperte a causa del tradimento di un'amica di Cho Chang (la ragazza che Harry ha baciato e che ha invitato a una purtroppo fallimentare uscita di San Valentino), che proprio in quanto traditrice del patto firmato tra i membri dell'ES si ritrova un'orrenda scritta in faccia grazie a una fattura di Hermione: sarà questa una delle cause del litigio definitivo tra Cho e Harry. Nel frattempo, scoperta l'organizzazione segreta, Silente si autoaccusa per coprire Harry e scompare da Hogwarts, avendo cura di sigillare il proprio ufficio, mentre la Umbridge viene nominata preside. Arriva il periodo degli esami, che per Harry e i suoi amici sono importanti perché con essi possono conseguire i G.U.F.O., i diplomi ordinari che si possono acquisire alla fine del quinto anno; gli esami vanno abbastanza bene per Harry, in particolare quello di Difesa contro le Arti Oscure, ma durante l'esame di Storia della Magia Harry crolla a terra e ha una visione di Voldemort che tortura Sirius all'Ufficio Misteri: sbarazzatosi insieme ai suoi amici della Umbridge, che lo voleva torturare con la maledizione Cruciatus (scoprendo anche che era stata lei ad ordinare ad i dissennatori di attaccare lui e Dudley l'estate scorsa), Harry insieme a Ron, Hermione, Ginny, Neville Paciock e Luna Lovegood sale in groppa a dei thestral e si reca a Londra al Ministero, per soccorrere Sirius (ignorando che, in realtà, la visione è falsa ed è stata provocata da Voldemort stesso, con l'intento di attirare Harry al Ministero). I ragazzi si dirigono verso il luogo sognato da Harry, la Stanza delle Profezie, nell'Ufficio Misteri. Qui trovano su uno scaffale una sfera contenente una profezia su Harry e Voldemort predetta dalla professoressa di Divinazione, Sibilla Cooman circa sei mesi prima della nascita di Harry e Neville (i due, infatti, sono nati lo stesso giorno), che viene poi accidentalmente distrutta. A un tratto vengono circondati da alcuni Mangiamorte, i sostenitori di Voldemort, dai quali cercano di fuggire senza successo. Scoppia una battaglia, e proprio quando tutto sembra perduto, nella Stanza della Morte (una strana stanza che Harry e gli amici hanno visitato poco prima, con un arco e un velo dietro cui si sentono delle voci), sempre all'interno dell'Ufficio Misteri, vengono loro in aiuto i membri dell'Ordine della Fenice, compreso Sirius, che muore in uno scontro con sua cugina Bellatrix Lestrange, la quale invoca contro di lui l'anatema che uccide (Avada Kedavra). Harry, che vuole vendicare la morte di Sirius, insegue Bellatrix e cerca di colpirla con la maledizione Cruciatus ma si accorge che perché questo anatema sia efficace chi lo scaglia deve provare un profondo e sincero odio per la vittima e deve volerla vedere soffrire. Nel mentre all'ingresso compare Lord Voldemort e, nello stesso tempo, Silente. I due maghi duellano all'ultimo sangue in una battaglia spettacolare senza esclusione di colpi e, alla fine, Silente sembra quasi avere la meglio, ma Voldemort invece di arrendersi si impossessa di Harry, sperando che Silente lo sacrifichi per eliminare lui; Harry però, desiderando che tutto finisca, ha un impeto d'amore quando pensa al fatto che morendo rivedrà Sirius, e questo impeto fa sì che Voldemort sia costretto a lasciarlo libero, perché non può possedere (lui che è pura malvagità) un essere pervaso così profondamente dall'amore. Quindi è costretto a fuggire, portando Bellatrix con sé; prima che scompaia, tuttavia, viene visto dal Ministro della Magia Cornelius Caramell, che è costretto a ricredersi: Harry e Silente avevano detto la verità su Voldemort. Silente manda Harry nel suo studio a Hogwarts utilizzando una Passaporta e una volta ritrovatisi nello studio, lasciata sfogare la rabbia violentissima di Harry, spiega a Harry che egli è protetto da un'antica magia invocata su di lui da sua mamma, nel momento in cui fu uccisa da Voldemort: è il fatto che lei è morta per salvarlo che impedì a Voldemort di ucciderlo, e questa stessa magia lo rende intoccabile nel luogo dove vive un consanguineo di sua mamma, motivo per cui egli deve tornare ogni estate a casa dei suoi zii. Spiega inoltre a Harry che Voldemort cercò di ucciderlo dopo aver ascoltato parte della profezia della Cooman, ma che egli non avendola ascoltata per intero (cosa che Harry può fare attraverso il Pensatoio di Silente, perché la profezia fu pronunciata davanti a lui) non sapeva che Harry avrebbe avuto un potere a lui sconosciuto (l'amore). Uno dei due dovrà morire per mano dell'altro, perché "nessuno dei due può vivere se l'altro sopravvive", e ciò renderà necessario che, prima o poi, Harry uccida Voldemort.

Film
Durante le vacanze estive, Harry è alle prese col suo cugino Dudley per essere stato lievemente offeso, ma improvvisamente il cielo si oscura e comincia a piovere; i due cugini si rifugiano sotto un ponte, dove improvvisamente arrivano due dissennatori che attaccano sia Harry che Dudley (sebbene Dudley sia babbano, non ha visto il dissennatore e pensa sia una maledizione causata da Harry). Harry è allora costretto a praticare un Patronus per respingere i dissennatori e a casa sua riceverà una lettera parlante che annuncia la sua espulsione da Hogwarts. Harry, in seguito ad un'improvvisa sospensione del massimo provvedimento spiegata dal professor Moody, dovrà presentarsi al Ministero della Magia per un'udienza disciplinare, con l'appoggio testimoniale di Albus Silente.
Trasferitosi per il resto dell'estate a casa di Sirius Black, al numero 12 di Grimmauld Place a Londra, viene a sapere dagli amici Ron, Hermione, Fred, George e Ginny che la residenza del suo padrino è il quartiere generale dell'Ordine della fenice, un'organizzazione segreta capeggiata da Silente in persona, con lo scopo di contrastare Lord Voldemort e i suoi mangiamorte. All'ordine appartengono il professor Moody, i genitori di Ron, Sirius Black e anche il professor Lupin. Prima che morissero, facevano parte dell'organizzazione anche i genitori di Neville Paciock e quelli di Harry.
Tornato ad Hogwarts, nel corso dell'anno scolastico, Harry ha alcune difficoltà nell'integrarsi con i suoi compagni, dato che il Ministero della Magia, attraverso la Gazzetta del Profeta, ha negato il ritorno di Lord Voldemort e insinua che Silente stia creando un esercito personale per diventare ministro con la forza.
Dolores Umbridge, sottosegretario anziano del Ministro della Magia, assume il ruolo di Insegnante di Difesa Contro le Arti Oscure, ma si viene a scoprire che è stata inviata al solo scopo di esercitare un controllo diretto del Ministero all'interno della scuola; applicherà quindi solamente lezioni teoriche per la preparazione ai GUFO (Giudizio Unico per Fattucchieri Ordinari), acquisendo sempre più potere con il ruolo di Inquisitore Supremo e punendo alcuni studenti, compreso Harry, in maniera orribile.
Compensando l'ignorato ritorno di Lord Voldemort dell'anno precedente, Harry e i suoi amici si oppongono alle iniziative "non magiche" della professoressa Umbridge e organizzano un'organizzazione studentesca intensionata ad imparare a combattere e difendersi: l'Esercito di Silente (o ES), il quale gruppo si eserciterà in una stanza nascosta nel castello, ovvero la segretissima Stanza Delle Necessità, dove ognuno trova tutto ciò di cui ha bisogno in qualsiasi momento.
Harry, mentre dorme ha un incubo: Nagini, il grosso pitone di Voldemort, ferisce Arthur Weasley. Questo è un segno che tra la mente di Voldemort e la mente di Harry c'è un collegamento, allora Harry riceve lezioni di Occlumanzia dal professor Piton, nella speranza di difendere la propria mente dagli attacchi di Voldemort.
L'ES fa molti progressi e migliora grazie al fegato di Harry Potter che fa da insegnante; tuttavia, la professoressa Umbridge che nel corso del tempo impone molti regolamenti basati anche sulla pignoleria, riesce a scovare la Stanza Delle Necessità e i ragazzi dell'ES vengono catturati non solo dalla Umbridge, ma anche da prefetti della scuola e ragazzi della Casa Serpeverde, che si sono uniti all'Inquisitore Supremo.
Albus Silente, intenzionato a difendere Harry, si assume di fronte alla Umbridge e ai funzionari del Ministero della Magia la responsabilità di aver creato di persona l'organizzazione studentesca, e sfugge all'arresto smaterializzandosi. La professoressa Umbridge lo sostituisce nel ruolo di preside di Hogwarts.
Arriva il giorno dell'esame dei GUFO, indisturbato da un silenzio di tomba. Improvvisamente la Sala Grande si riempie di fuochi d'artificio lanciati dai gemelli Fred e George Weasley, allo scopo di rovesciare le noiosissime attività della professoressa Umbridge. Tutti gli studenti escono nel cortile per applaudire i Weasley, ma Harry sviene per delle visioni improvvise: ha visto Sirius Black torturato da Voldemort e si precipita a raggiungerlo, ma insieme agli amici viene catturato dall'Inquisitore Supremo. Harry, Ron, Hermione, Neville, Luna e Ginny (ormai unici superstiti dell'Esercito di Silente) si liberano tramite una strategia inventata da Ron e cavalcando delle creature volanti raggiungono Londra e vanno nel luogo dove ha sede il Ministero della Magia.
All'interno del Ministero, l'ES raggiunge un corridoio pieno di sfere di cristallo contenenti profezie che decidono le sorti su ogni persona e riescono a trovare la profezia di Harry, ma vengono intrappolati dall'improvvisa apparizione di alcuni Mangiamorte, due dei quali sono Lucius Malfoy e Bellatrix Lestrange, cugina di Sirius Black, evasa da Azkaban e che torturò i genitori di Neville Paciock.
Tuttavia, la tentata fuga dei ragazzi abbastanza preparati a combattere i Mangiamorte non è servita a disfarsene: nel tentativo di sottrarre la profezia a Harry, Lucius minaccia di uccidere anche gli amici ("Voglio semplificarti la cosa, Potter: dammi la Profezia ora o guarda i tuoi amici morire").
Harry gli cede la profezia ma improvvisamente appaiono Sirius Black e alcuni membri dell'Ordine Della Fenice che combattono contro i Mangiamorte. La battaglia si conclude con una fattura lanciata da Sirius Black a Lucius Malfoy e all'improvvisa uccisione di Sirius Black da parte di Bellatrix Lestrange.
Harry si riempie di dolore per la morte del padrino e posseduto dalla rabbia inflitta da Bellatrix tenta di ucciderla ma non fa in tempo. Subito appare Voldemort che contro Albus Silente si scontra in una battaglia all'ultimo colpo di bacchetta.
Harry si accascia a terra, ma l'amore dello spirito della madre lo protegge dalle possenti azioni di Voldemort, ormai colto di sorpresa dai membri del Ministero della Magia e dagli Auror.
Silente è stato reintegrato come preside di Hogwarts e la professoressa Umbridge è stata sospesa.
Il film termina con i ragazzi che raggiungono il binario per ritornare a Londra e poi ognuno a casa propria.

Differenze tra libro e film
* Omesso il dettaglio in cui Harry, Ron ed Hermione, svolgendo le pulizie insieme alla signora Weasley presso Grimmauld Place, ritrovano ignari il Medaglione di Serpeverde, oggetto che avrà un ruolo chiave sia nella storia del sesto che del settimo libro.
* Non viene rappresentato l'elfo Kreacher come "traditore" di Sirius Black.
* Non compaiono i personaggi di Rita Skeeter, e viene di conseguenza omessa l'intervista al Cavillo, e di Marietta Edgecombe.
* Nell'arazzo non si nomina Regulus Black, fratello di Sirius, di vari membri della famiglia Black, tra cui Phineas Nigellus, Andromeda Black e della parentela tra i Malfoy e i Black.
* Nel film viene omessa la sfuriata di Harry contro Ron e Hermione (che non avevano dato loro notizie per tutta l'estate) a Grimmauld Place.
* Viene vista Cho come la persona che ha dato alla Umbridge le informazioni riguardanti l'ES mentre nel libro è la sua amica Marietta Edgecombe.
* Nel libro chiunque tradisca l'ES viene punito con la comparsa di orrende bolle sul viso disposte in modo da formare la parola "spia", grazie ad una fattura di Hermione sul foglio di iscrizione dell'ES; questo particolare è stato ignorato nel film.
* Non viene detto che Harry vuole parlare con il suo padrino dopo l'esperienza del Pensatoio, né che riesce ad intrufolarsi nell'ufficio della Umbridge e a usare la Polvere Volante.
* Omesso il fatto che è stata Dolores Umbridge a mandare i Dissennatori da Harry all'inizio del film.
* Omesso che Ron ed Hermione diventano Prefetti all'inizio dell'anno.
* Omesso il Quidditch e il fatto che Ginny è diventata la nuova Cercatrice dopo che la Umbridge interdice a vita Harry e i gemelli dallo sport, omessa anche la parte in cui Ron diventa portiere e che all'inizio è un po' impacciato (anche a causa dei Serpeverde che gl'intonano una canzoncina che lo infastidisce molto "Weasley è il nostro re"), ma successivamente durante l'ultima partita fa vincere la coppa di Quidditch ai Grifondoro.
* Viene omessa la sequenza del San Mungo, dove i ragazzi incontrano Gilderoy Allock e vedono la madre di Neville resa folle dalla Maledizione Cruciatus inflittale da Bellatrix Lestrange. Viene però introdotta la storia dei Signori Paciock prima di una lezione dell'ES.
* Nel film è Sirius a consegnare ad Harry la foto del primo Ordine della Fenice alla stazione di Londra, mentre nel libro è Malocchio Moody, nel rifugio dell'Ordine della Fenice.
* Nel film è Luna Lovegood a spiegare ad Harry cosa sono i Thestral, mentre nel libro è Hagrid, durante una lezione di Cura delle Creature Magiche.
* Il film fa credere che la rottura tra Cho e Harry avvenga a causa del tradimento di Cho verso l'ES, mentre nel libro è la rabbia di Harry verso l'amica di Cho, Marietta, e l'incompatibilità tra i caratteri dei due personaggi.
* Omessa la Strillettera, spedita da Silente, ricevuta da Petunia che ordina di far rimanere il ragazzo al sicuro in casa (promessa che giurò di mantenere anni prima) e i gufi spediti da Sirius e dal Signor Weasley dicendogli di rimanere a casa.
* Viene fatto pensare che Neville Paciock non sappia vedere i Thestral, mentre nel libro ha questa capacità.
* Nel duello all'Ufficio Misteri, la profezia cade di mano a Lucius Malfoy e si rompe. Mentre nel libro a rompere la profezia è Neville Paciock.
* Nel film, Neville trova la Stanza delle Necessità in cui si svolgeranno poi le riunioni dell'ES. La funzione della Stanza è poi spiegata da Hermione. Nel libro, invece, Harry ne sente parlare la prima volta brevemente da Silente al quarto anno, ma è Dobby (assente nella versione cinematografica) a rivelargli dov'è e la sua funzione.
* Nella scena in cui Hagrid rende nota ai ragazzi l'esistenza di Grop, nel libro sono presenti solo Harry e Hermione, in quanto Ron è impegnato in una partita a Quidditch.
* Omesso l'articolo sull'intervista a Harry scritto da Rita Skeeter e pubblicato sul Cavillo. Inoltre non viene menzionato il fatto che il padre di Luna è il direttore del giornale.
* Nel film, è Hermione ad accorgersi per prima delle scritte col sangue subite da Harry con la Umbridge, per punizione; nel libro è Ron a scoprirlo.
* Nel film, Harry insegna la fattura Levicorpus alle riunioni dell'ES e Luna la usa durante la battaglia al Ministero. Nei libri però Harry viene a conoscenza della fattura Levicorpus solo nel sesto libro, attraverso il libro di pozioni del Principe Mezzosangue.
* Nel film, Ginny diventa abile a lanciare l'incantesimo Reductor, mentre nei libri il suo incantesimo piu potente è la fattura Orcovolante.
* Nel film Sirius muore a causa della maledizione Avada Kedavra inflittagli dalla cugina Bellatrix Lestrange; nel libro Bellatrix lo uccide lanciandogli contro una maledizione imprecisata (probabilmente uno schiantesimo per via del getto di luce rossa, che lo colpisce in pieno petto mandandolo a cadere dietro il velo appeso all'arco).
* Nel libro, Harry ascolta la profezia da Albus Silente dopo la battaglia all'Ufficio Misteri, mentre nel film riesce a sentirla nell'Ufficio Misteri, prima che venga distrutta.
* Nel film, il peggior ricordo di Piton viene ristretto a una banale angheria da parte del padre di Harry e dei sui amici, e viene completamente omesso il ruolo di Lily Evans nella vicenda.
* Nel film non vengono messe in evidenza le continue frustrazioni di Harry e il suo rapporto con i suoi compagni, mentre viene solo citato un abbozzo di litigio fra lui e Seamus Finnegan a inizio anno.
* Nel film viene omessa la sfuriata di Harry (sconvolto dalla morte di Sirius) contro Silente, nell'ufficio del preside, dopo le vicende nell'Ufficio Misteri.
* Nel film Harry riceve solo una volta la punizione dalla Umbridge, mentre nel libro la riceve più volte.
* Omessa (nel film) la parte in cui Fiorenzo diventà il nuovo insegnante di Divinazione in quanto la Cooman viene licenziata.
* Non viene menzionato che la Cooman durante il primo incontrò con Silente rivelò la profezia tra Harry e Voldemort.
* Viene tolta nel film la maggior parte delle stanze che si trovano al Ministero e la lotta tra i ragazzi (Ginny, Neville, Ron, Luna, Hermione e Harry) contro i Mangiamorte.
* Silente nel film (durante la scena del Ministero) appare solo alla fine, mentre nel libro combatte con i Mangiamorte.
* Viene omessa la parte in cui Silente incanta delle statue per bloccare Harry e Bellatrix (che nel film fugge, mentre nel libro resta per tutta la battaglia tra Silente e Voldemort, anche se non è in grado di muoversi).
* Nel film non è citata la parte in cui la Umbridge irrompe nella casa di Hagrid e cercano di rapirlo ( ma egli riesce a fuggire) e inoltre non è citata (sempre nel film) la parte in cui la McGranit riceve quattro fatture dagli scagnozzi della Umbridge e viene ricoverata al San Mungo.
* Nel film le bacchette di Silente e Voldemort si incrociano creando un Prior Incantatio. Questo dettaglio, oltre a essere assente nel libro, è anche errato, dal momento che solo due bacchette con nucleo identico possono stabilire un Prior Incantatio, mentre la bacchetta di Silente è diversa da quella di Voldemort.

_________________


Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)   Mar 4 Gen 2011 - 16:45

ecco harry potter è l'unico esempio di libro che non sono riuscita a leggere e di film che non sono riuscita a vedere...
Tornare in alto Andare in basso
 
[libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)
» [libro e film] Harry Potter e il calice di fuoco (di J. K. Rowling e M. Newell)
» [libro e film] Harry Potter e la pietra filosofale (di J. K. Rowling e C. Columbus)
» [libro e film] Harry Potter e la camera dei segreti (di J. K. Rowling e C. Columbus)
» [libro e film] Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (di J. K. Rowling e A. Cuarón)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Brendon Forum :: Old London :: Fantacinebook: narrativa e cinema fantasy-
Andare verso: