Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Gli "sponsor" del Forum

Ultimi argomenti
» uno scellerato alla sventura
Ven 21 Set 2018 - 20:07 Da BeatOFPleasure2

» Che canzone state ascoltando? 2
Mer 5 Set 2018 - 7:50 Da BeatOFPleasure2

» S#16 - Nel tempo e nello spazio - agosto 2018
Gio 9 Ago 2018 - 13:24 Da <alessandro>

» Mister No Riedizione
Ven 27 Lug 2018 - 13:17 Da <alessandro>

» La Luna Nera
Gio 5 Lug 2018 - 16:07 Da Gas75

» S#15 - Il buio oltre le stelle - luglio 2018
Dom 1 Lug 2018 - 10:26 Da Gas75

» Curiosità e notizie dal web 2
Gio 21 Giu 2018 - 10:08 Da <alessandro>

» Qualcuno volò sulla punta del pennello...
Mer 13 Giu 2018 - 9:12 Da <alessandro>

» Topic dei compleanni
Sab 9 Giu 2018 - 11:22 Da Gas75

» Diabolik
Sab 12 Mag 2018 - 8:45 Da Gas75

» [libro] Sandokan - Le Tigri di Mompracem, di Emilio Salgari
Lun 16 Apr 2018 - 16:59 Da <alessandro>

» Figli della stessa donna senza essere fratelli
Gio 22 Mar 2018 - 23:00 Da Gas75

» Aria di Natale...
Lun 25 Dic 2017 - 20:40 Da Gas75

» Zagor
Mer 20 Dic 2017 - 14:24 Da Gas75

» Dampyr
Dom 3 Dic 2017 - 19:00 Da Gas75

» Grafica del Forum
Dom 12 Nov 2017 - 12:43 Da Gas75

» S#4 Noi siamo leggenda - luglio 2006
Dom 12 Nov 2017 - 0:03 Da toro seduto

» E' morto Sergio Bonelli
Ven 29 Set 2017 - 8:59 Da Gas75

» #S14 Ritorno al Regno del Nonmai - luglio 2017
Dom 23 Lug 2017 - 16:20 Da Gas75

» #95 Universi - febbraio 2014
Sab 22 Lug 2017 - 12:56 Da <alessandro>

Migliori postatori
Gas75 (12308)
 
<alessandro> (6427)
 
ghera (3669)
 
giotaglia_80 (3150)
 
fiamme d'inferno (1467)
 
Pincopallino (372)
 
Basko (182)
 
BeatOFPleasure2 (136)
 
rolling (34)
 
ginkgobiloba (26)
 

Condividi | 
 

 [film] Il Corvo (di A. Proyas)

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Mer 18 Nov 2009 - 20:29




« Se le persone che amiamo ci vengono portate via, perché continuino a vivere, non dobbiamo mai smettere di amarle. Le case bruciano, le persone muoiono, ma il vero amore è per sempre. »
(Sarah)


Il corvo è un film del 1994 diretto da Alex Proyas, tratto dall'omonimo fumetto di James O'Barr. È l'ultima e più famosa interpretazione cinematografica di Brandon Lee, morto accidentalmente a causa di un colpo di pistola mentre stava effettuando le riprese del film.
Eric Draven e Shelly Webster sono due giovani innamorati in procinto di sposarsi. Ma la notte prima delle nozze, la terribile Devil's Night (la Notte Del Diavolo), così chiamata a causa della puntuale esplosione di violenze in città, quattro balordi chiamati T-Bird, Skank, Funboy e Tin Tin irrompono nel loro appartamento e a turno violentano Shelly dopo averla picchiata. Nel frattempo rientra in casa Eric che viene accoltellato e lanciato dalla finestra, dopo che uno dei quattro gli spara una pallottola in fronte. Shelly morirà, dopo 30 ore di sofferenze, in ospedale.
Un'antica credenza dice che quando qualcuno muore, un corvo porta la sua anima nella terra dei morti. Ma quando la morte è particolarmente triste o dolorosa, il corvo fa resuscitare l'anima per poter regolare i conti. Un anno dopo la sua morte, un corvo si posa sulla tomba di Eric ed il giovane resuscita. Grazie al corvo l'antica leggenda diventa realtà ed Eric può preparare la vendetta contro coloro che hanno portato tanto dolore nella sua vita da farlo tornare dal regno dei morti. Reso invulnerabile dalla sua nuova natura ultraterrena, Eric si aggira silenzioso e rapido nei vicoli della città.
Il corvo è il tramite tra il regno dei vivi e quello dei morti, i suoi occhi sono gli occhi di Eric, che in questo modo può avere una veduta aerea dal punto in cui il corvo si trova. Ritroverà, in questo modo, Sarah, la giovanissima amica che sente molto la loro mancanza, e sarà aiutato da un coscienzioso agente di polizia, Albrecht, che era rimasto al fianco di Shelly in quelle 30 ore di sofferenza e che gli mostrerà la sua interminabile, straziante agonia. Così il giovane scova uno ad uno i quattro balordi di cui si vendicherà.
Tornato nella sua abitazione, Eric vive gli istanti della sua morte e della violenza a Shelly; quindi si trucca come Pierrot, si veste di nero ed inizia a vendicarsi uccidendo il primo teppista, Tin Tin. Poi si reca da Gideon, titolare di un banco dei pegni, per recuperare l'anello di fidanzamento. Eric commissiona a Gideon di mettere all'erta i suoi aguzzini e, dopo una provocazione del negoziante, fà esplodere la sua attività e se ne va per continuare la sua vendetta.
Eric, che frattanto ha liberato Darla (la madre di Sarah) dalla prostituzione e dalla schiavitù della droga, elimina Funboy, il secondo carnefice. La stessa sorte toccherà a T-Bird, il capo dei balordi, eliminato davanti agli occhi Skank, ultimo obiettivo del protagonista. Skank viene sorvegliato dagli uomini di Top Dollar, poiché potesse fornire informazioni importanti sul conto di Eric. Draven giunge nel covo dell'organizzazione, chiedendo a Top Dollar di lasciargli solamente Skank per concludere la sua vendetta ma, davanti al suo rifiuto, lo provoca e il boss ordina ai suoi uomini di freddarlo.
A questo punto, Eric stermina tutti i criminali del boss, il quale riesce a scappare con Myca, amante nonché sorella carnale, e Grange, suo fidato subalterno. Compiuto il massacro, Eric acciuffa Skank e, dopo un breve scambio di battute, lo uccide; la sua vendetta sembra terminata e Draven può ricongiungersi con la sua amata Shelly. Recandosi al cimitero, incontra Sarah dandole il suo estremo saluto ma la ragazzina, tornando a casa, viene rapita da Grange per ordine di Top Dollar, costringendo Eric a ritardare il suo ritorno nell'aldilà. Lo scontro con Top Dollar è molto difficile, perché Myca scopre che la forza di Eric risiede nel corvo.
Infatti, ferito il corvo, il protagonista perde la sua invulnerabilità ma, con l'aiuto di Albrecht, fa si che i tre vengano sgominati e Eric alla fine riuscirà a eliminare anche il capo della banda. Prima di rientrare nel regno dei morti, Eric fa provare al boss tutte tutta l'agonia che Shelley aveva provato nelle 30 ore trascorse in ospedale prima di morire. Completata la sua opera, Draven torna a ricongiungersi alla sua amata, per sempre. Il film inizia e finisce con i pensieri personali di Sarah sulla vita, sulla morte e sull'amore.

L'attore protagonista morì il 31 marzo 1993 a Wilmington (North Carolina), quando mancavano tre giorni alla fine delle riprese del film, ucciso da una pistola che doveva essere caricata a salve. Lee aveva completato quasi tutte le battute e lo staff decise di lasciare alla fine le scene dei flashback di Eric e Shelly, in modo che l'attore completasse il film senza il make up.[1]
La tragedia nacque per una disattenzione dello staff, che non controllò la pistola che lo uccise. Per motivi di tempo, non avendo colpi a salve, alcuni membri della troupe comprarono proiettili veri e ne rimossero la polvere da sparo all'interno, ricongiungendo il proiettile alla capsula a percussione. La pistola venne usata prima delle riprese ma all'interno della canna rimase bloccato un proiettile per via di una carica debole.[1] Il difetto passò inosservato e l'arma venne poi ricaricata con proiettili a salve per poi essere usata per girare la scena fatale. Per via della breve distanza e della canna ostruita, una carica a salve fu sufficientemente forte da far partire il proiettile bloccato che colpì Brandon all'addome.[1]
La scena fatale è quella in cui all'appena resuscitato Eric, tornato nella sua abitazione e turbato dai ricordi di quella tragedia, ritornano alla mente le dinamiche della sua morte. In quel momento l'arma che lo uccise era in mano a Michael Massee (Funboy)[2] il quale, inconsapevole del suo malfunzionamento, lo colpì ferendolo gravemente. Dopo l'incidente, Brandon fu ricoverato urgentemente al "New Hanover Regional Medical Center" di Wilmington, dove morì dopo una vana operazione di circa 12 ore.
Con la morte di Lee, concludere il film fu più arduo del previsto, non solo perché alcune parti del deceduto attore dovevano essere completate ma anche perché alcuni interpreti non parteciparono alla sua ultimazione. Sofia Shinas (Shelly), che assistette al dramma, si rifiutò di proseguire e tornò nella sua abitazione a Los Angeles. Anche Ernie Hudson (Albrecht) abbandonò per motivi familiari, a causa della morte di suo cognato. A due mesi dal decesso dell'attore la troupe, anche per volere della fidanzata di Brandon, Eliza Hutton, decise di completare il film e i restanti attori continuarono a parteciparvi, compreso Michael Massee, che però cadrà in depressione, per un certo periodo, a causa della tragedia.[2]
Dopo il terribile incidente, la produzione cinematografica statunitense, stabilì che nelle sparatorie, le armi non venissero più puntate direttamente verso gli individui, ma con un'angolazione di 30°.
Grazie all'aggiunta di tagli di altre scene e dei montaggi digitali, Il corvo poté essere ultimato, con l'aggiunta di un costo di 8 milioni di dollari, in totale 15 milioni di dollari vennero spesi per creare il film. Inoltre, in molte parti della pellicola, il ruolo di "Eric Draven" venne affidato a Chad Stahelski e Jeff Cadiente, stuntman e grandi amici di Brandon. La scena della morte di Brandon non fu inserita (si dice sia stata distrutta o sequestrata dalla polizia) e quella presente nel film è stata rifatta da una controfigura. Alla sua uscita, Il corvo fu un enorme successo di pubblico e critica, incassando circa $50,693,129 negli Stati Uniti e $94,000,000 al livello mondiale incluso $11,774,332 nel suo fine-settimana di apertura. Totalmente arrivato ad incassare 170 milioni di dollari. Il film è stato posizionato al ventiquattresimo posto nella classifica dei più visti negli Stati Uniti, nel 1994.
Nel 1995 il film si aggiudica il MTV Movie Award per la miglior colonna sonora e il premio per "il miglior attore" a Brandon Lee. Inoltre tale successo, conferma anche le nominations per il Saturn Award per miglior film e Brandon Lee per il miglior attore, ma anche varie per il genere horror-drammatico.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 18:03

Non mi ero accora che mancasse...mancanza da colmare assolutamente! :drunken:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 18:20

Bravo Donnie!
Anch'io ho sempre pensato che questo film richiamava il nostro Brendon, più che per la storia, in ogni caso surreale abbastanza per essere una storia Brendoniana, in quanto c'è una somiglianza mostruosa, a mio parere, tra i due protagonisti!
Sbaglio?
un saluto a tutti!
Giorgio
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 18:41

Si il colorito della pelle per esempio... :D
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 18:44

Dico vero. Si ricordano molto fisionomicamente i due personaggi.
Non parlo dal punto di vista caratteriale, parlo esclusivamente dal punto di vista fisico.
:fiori:

Così impari! :D
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 19:43

Si avete ragione, il nostro Brendon ha molto di Eric Draven, sono sicuro che il Chiave comunque un po' ha preso da questo film!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Gio 19 Nov 2009 - 20:10

Stavo scherzando gio...si effettivamente la somiglianza è abbastanza lampante...smunti,emaciati,cianotici,capello lungo e animo forte...e farei un pensierino su entrambi...peccato che uno non ci sia più :cry: e un altro non esista... :no:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 11:30

Ma esisto io.... :D
Anche se non sono smunto,emaciato,cianotico,capello lungo e animo forte...
Cmq sono un bel ragazzo.... :P o almeno credo di esserlo.... :fiori:

Scherzo naturalmente... forse....
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 11:33

Ah ah ah...ehi gas il forum di brendon si sta trasformando lentamente in una chat di incontri amorosi!!!!! :heart: :heart: :heart: :love:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 11:43

Le vie del Signore sono infinite, almeno così qualcuno dice.

Non si sa mai nella vita.

Molte volte le persone conosciute per sbaglio diventano amici, a volte molto di più, a volte si odiano.

Se si leggono i Brendon queste cose si vedono, e molte volte riflettono la realtà.

Ciao Gemellina! p.s. ma sei della provincia di Milano? :D
Sono incorreggibile.... :fiori:

Giorgio
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 13:11

sbea ha scritto:
Ah ah ah...ehi gas il forum di brendon si sta trasformando lentamente in una chat di incontri amorosi!!!!! :heart: :heart: :heart: :love:
Meglio così che un forum di litigi o dimenticato da tutti. ;)

Ovviamente non rispondo di eventuali incontri tra utenti avvenuti fuori da queste pagine. :roll:

_________________


Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 13:14

Si è vero...e molti degli incontri importanti e/o significativi della mia vita sono avvenuti proprio per caso...comunque g sono di L'Aquila!!!! :D :D :D
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 13:16

Se volete, compilate il vostro profilo utente... tanto solo chi si registra al forum può vederlo...

Ora gradirei si tornasse a parlare del film.

_________________


Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 13:27

Hai ragione gas...siamo andati cmpletamente OT!!!!sorry! :oops:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   Ven 20 Nov 2009 - 13:47

Colpa mia....
Comunque ho già commentato personalmente.
Giorgio
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: [film] Il Corvo (di A. Proyas)   

Torna in alto Andare in basso
 
[film] Il Corvo (di A. Proyas)
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» [film] Il Corvo (di A. Proyas)
» #24 Cuore di corvo - aprile 2002
» [libro e film] Harry Potter e l'Ordine della Fenice (di J. K. Rowling e D. Yates)
» Qual'è per voi il film più bello?
» The Social Network: un film che fa riflettere sul nostro tempo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Brendon Forum :: Old London :: Fantacinebook: narrativa e cinema fantasy-
Vai verso: