Brendon Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
 
IndiceGalleriaCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Ultimi commenti
» Qualcuno volò sulla punta del pennello...
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 20 Mar 2021 - 11:28 Da Gas75

» Che canzone state ascoltando? 2
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Mar 2021 - 14:58 Da <alessandro>

» #57 Gli sterminatori - ottobre 2007
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeLun 15 Feb 2021 - 21:59 Da Gas75

» [libro] Sandokan - Le Tigri di Mompracem, di Emilio Salgari
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeLun 25 Gen 2021 - 23:10 Da Gas75

» #91 L'equazione di Kellerman - giugno 2013
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeDom 2 Ago 2020 - 18:43 Da <alessandro>

» Zagor
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeMer 8 Lug 2020 - 13:45 Da <alessandro>

» #90 L'ultimo degli eroi - aprile 2013
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeLun 6 Lug 2020 - 14:13 Da <alessandro>

» [libro] Quando scende il buio e altri racconti (di G. Pero)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 4 Lug 2020 - 18:46 Da Gas75

» Disney fantasy
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 26 Giu 2020 - 13:41 Da <alessandro>

» Dylan Dog
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeDom 14 Giu 2020 - 16:37 Da Gas75

» #79 La sposa in nero - giugno 2011
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Giu 2020 - 15:54 Da <alessandro>

» Curiosità e notizie dal web 2
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeMer 3 Giu 2020 - 13:12 Da Gas75

» S#13 La mappa delle stelle (team-up con Morgan Lost) - luglio 2016
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 10 Apr 2020 - 16:24 Da Gas75

» Superman/Batman
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeMar 31 Mar 2020 - 17:01 Da <alessandro>

» [film] Riddick (di David Twohy)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeLun 14 Ott 2019 - 23:31 Da <alessandro>

» Grafica del Forum
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeLun 14 Ott 2019 - 18:05 Da <alessandro>

» Archivio immagini di Brendon realizzate per le fiere del fumetto
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeGio 9 Mag 2019 - 14:12 Da Gas75

» Messaggi privati di spam
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeGio 2 Mag 2019 - 10:25 Da Gas75

» Dampyr
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeDom 28 Ott 2018 - 15:28 Da Gas75

» E' morto Sergio Bonelli
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeGio 25 Ott 2018 - 16:23 Da BeatOFPleasure2

Migliori postatori
Gas75 (12380)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
<alessandro> (6490)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
ghera (3669)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
giotaglia_80 (3150)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
fiamme d'inferno (1467)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
Pincopallino (372)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
Basko (182)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
BeatOFPleasure2 (143)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
rolling (34)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 
ginkgobiloba (26)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 I_vote_rcap 

 

 La bacheca di Syrus: per parlare di cinema

Andare in basso 
3 partecipanti
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 11 ... 16  Successivo
AutoreMessaggio
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeGio 11 Feb 2010 - 12:11

Avendolo visto ieri setra non potevo non postarlo...poi c'è Willis :lol!:


La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Locandina

Titolo originale: The Last Boy Scout
Paese: USA
Anno: 1991
Durata: 105 min
Colore: colore
Genere: azione
Regia: Tony Scott
Soggetto: Shane Black, Greg Hicks

CAST:

Bruce Willis: Joe Hallenbeck
Damon Wayans: Jimmy Dix
Chelsea Field: Sarah Hallenbeck
Noble Willingham: Sheldon Marcone
Taylor Negron: Milo
Danielle Harris: Darian Hallenbeck
Halle Berry: Cory
Billy Blanks: Cole
Bruce McGill: Mike Matthews


TRAMA:

Joe è un detective privato con molti problemi, sia personali che professionali. Viene ingaggiato da un vecchio amico per fare da guardia del corpo ad una cameriera di un locale notturno, fidanzata con un ex-giocatore di football americano.

La donna nasconde però un segreto che metterà nei guai sia il proprio fidanzato che Joe, i quali si vedranno costretti ad affrontare il racket delle scommesse sportive clandestine...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeGio 11 Feb 2010 - 23:00

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Mrsdoubtfeat-1

Altro film...mitico! :)

Titolo originale: Mrs. Doubtfire
Paese: Stati Uniti
Anno: 1993
Durata: 120 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: commedia
Regia: Chris Columbus
Soggetto: Anne Fine
Sceneggiatura: Leslie Dixon, Randi Mayem Singer


Interpreti e personaggi
Robin Williams: Daniel Hillard / Mrs. Euphegenia Doubtfire
Sally Field: Miranda Hillard
Pierce Brosnan: Stuart Dunmeyer
Lisa Jakub: Lydia Hillard
Matthew Lawrence: Chris Hillard
Mara Wilson: Natalie Hillard
Harvey Fierstein: Frank Hillard

Trama
La storia si svolge a San Francisco. Daniel Hillard (Robin Williams) è un doppiatore, con uno straordinario talento nel variare le voci, disoccupato dopo aver litigato con il suo capo. È sposato con un'arredatrice d'interni, Miranda (Sally Field), ma il loro rapporto è in forte crisi. Daniel è molto legato ai suoi figli: Lydia di 15 anni (Lisa Jakub), Christopher di 12 (Matthew Lawrence) e Natalie di 5 (Mara Wilson). Il matrimonio finisce quando, al 12° compleanno di Chris, Daniel organizza una festa con animali che mettono a soqquadro la casa. Miranda, informata da una vicina mentre è in ufficio, torna a casa e litiga furiosamente con il marito: i due divorziano. Miranda ottiene l'affidamento dei figli, mentre a Daniel è permesso di vederli solo il sabato sera.

Quando Daniel viene a sapere che Miranda sta cercando una governante, chiede di poter essere lui a badare ai ragazzi dopo la scuola: Miranda rifiuta la proposta. Allora Daniel cambia due cifre al numero di telefono che Miranda avrebbe consegnato al giornale per l'annuncio. In questo modo sarà lui l'unico che potrà rispondere all'annuncio. La chiama con molte voci diverse: di una cantante rock ubriaca, di un transessuale tedesco, di un'isterica e di un'immigrata che parla solo portoghese, che le dice "Eu estou ao trabalho!" ("Io sono al lavoro!"). Alla fine chiama con la voce di un'adorabile signora sessantenne inglese, molto gentile ed educata. Ma quando Miranda gli chiede il nome, Daniel legge di fretta un nome su un giornale: le dice che si chiama "Mrs. Doubtfire" da un articolo che recitava "Police Doubt Fire was accidental" ("La polizia dubita che il fuoco fosse accidentale"). Per poter ottenere il lavoro, deve avere anche l'aspetto adatto. Allora chiede aiuto a suo fratello (Harvey Fierstein), un truccatore, e al suo compagno: i due riescono perfettamente a creare il personaggio inventato da Daniel. Mrs. Doubtfire si presenta a casa Hillard e ottiene il lavoro, presentandosi bene a tutta la famiglia.

Passano diversi giorni e la famiglia si affeziona sempre più a Mrs. Doubtfire, grazie alla sua gentilezza e il suo saper risolvere i problemi. Nel frattempo Miranda comincia a frequentare un suo ex-compagno di scuola, Stuart "Stu" Dunmeyer (Pierce Brosnan) e Daniel tenta in tutti i modi di far naufragare questa relazione. La copertura di Daniel salta quando il figlio Chris sorprende Mrs. Doubtfire in bagno a orinare come un uomo: a questo punto è costretto a rivelare a lui e Lydia il piano ma chiede loro di mantenere il segreto con la madre e con la sorellina più piccola. Intanto Daniel, che lavora come magazziniere presso un'emittente televisiva, riceve una proposta di promozione dal suo capo. Quest'ultimo chiede a Daniel di parlare della questione a cena ma questa è alla stessa ora e luogo della cena per il compleanno della ex-moglie: non può rinunciare a nessuna delle due occasioni. Allora prova a partecipare a tutte e due le cene, cambiandosi ogni volta nel bagno. Ma poiché il suo capo continua a fargli bere bicchieri e bicchieri di scotch, si ubriaca e si presenta al tavolo del suo principale vestito da Mrs. Doubtfire. Il capo, confuso, chiede perché sia vestito da donna: Daniel se la cava, dicendogli che quella sarebbe stata la presentatrice del suo nuovo show. Nel frattempo, poiché ebbro, riempie di paprika il piatto di Stu, a cui è allergico. Quest'ultimo assaggia il suo pasto ma ha una crisi: Daniel, vestito da Mrs. Doubtfire, accorre in aiuto del suo rivale ma cade e la maschera si rompe. Miranda finalmente si accorge che Mrs. Doubtfire non era altro che il suo ex-marito e va su tutte le furie.

Il giudice conferma l'affidamento unico a Miranda e la sentenza che dice che Daniel deve vedere i suoi figli solo sotto sorveglianza perché "mentalmente disturbato". Ma Miranda, vedendo lo show di Mrs. Doubtfire in televisione riflette su quanto Daniel sia importante per i ragazzi e gli permette di vederli tutti i giorni dopo scuola.

Finale alternativo
Secondo Williams, i produttori volevano che i genitori alla fine si rimettessero insieme e si risposassero ma lui, Sally Field e Chris Columbus pensarono che questo finale sarebbe stato troppo irrealistico e avrebbe dato false speranze ai figli di genitori divorziati
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 9:07

Oggi posto un capolavoro che avrò visto 1000 volte, l'ho visto anche ieri sera... non potevo non vederlo! ! ! :lol!:

Poi Luc Besson è bravissimo (in certi film...) e poi fa tutto lui!!! :)


La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Leon

Titolo originale: Léon
Lingua originale: inglese
Paese: Francia
Anno: 1994
Durata: 110 min (versione cinematografica)
133 min (versione internazionale)
136 min (versione integrale)
Genere: drammatico, thriller
Regia: Luc Besson
Soggetto: Luc Besson
Sceneggiatura: Luc Besson

CAST:

Jean Reno: Léon
Natalie Portman: Mathilda
Gary Oldman: Stansfield
Danny Aiello: Tony
Peter Appel: Malky
Michael Badalucco: padre di Mathilda
Ellen Greene: madre di Mathilda
Elizabeth Regen: sorella di Mathilda

TRAMA:

Little Italy, New York: Léon, sicario italoamericano, vive da solo assieme a una pianta che cura con amore. Hanno alcuni problemi i suoi vicini: la famiglia di una ragazzina di nome Mathilda, una smaliziata dodicenne, che vive una difficile situazione familiare. Il padre è un poco di buono che vive di espedienti assieme alla compagna, una prostituta. Mathilda ha un fratellino a cui vuole molto bene e una sorellastra più grande, con la quale non si sopportano a vicenda.

Alcuni poliziotti della DEA (il dipartimento americano antidroga), comandata dal corrotto e psicotico Stanfield, irrompono a casa di Mathilda per recuperare una partita di droga che avevano affidato al padre della ragazza. Questi riesce a rimediare un giorno di tempo, ma non riesce a recuperare la partita. Il giorno dopo Stanfield ritorna e scatena un conflitto a fuoco in cui viene massacrata tutta la famiglia di Mathilda, mentre lei si salva poiché era fuori casa e al suo rientro, Léon la prende in casa con sé, dopo un attimo di indecisione.

Mahtilda vuole vendetta da parte di Léon: per pagare il compenso del sicario si offre di lavorare per lui. Inizia così un viaggio dei due, in cui Léon insegna a Mathilda tutti i trucchi del killer. Mathilda ritorna alla sua vecchia casa, e prende una mazzetta nascosta sotto il pavimento, e casualmente scopre chi c'è dietro lo sterminio della sua famiglia. Offre quindi 20.000 dollari per "fare pulizia" ma Léon non accetta. Successivamente Mathilda lascia un biglietto di addio a Léon, in cui indica che si sarebbe fatta giustizia da sé. Il sicario si precipita alla sede della polizia, dove uccide due dei colleghi di Stanfield, che stavano interrogando Mathilda. Stanfield si mette sulle tracce di Léon, e gli tende un agguato. Ma la forza d'assalto messa in campo viene messa fuorigioco dall'astuzia di Mathilda che, dopo esser stata catturata, fornisce agli incursori un'indicazione errata del codice dei "toc-toc" da eseguire alla porta, prima di entrare. Léon, allertato dal codice sbagliato, scatena una violenta sparatoria, finché l'appartamento salta per aria non prima di aver fatto allontanare Mahtilda. Camuffato da agente, Léon esce dall'edificio ma Stanfield lo riconosce, lo segue e gli spara alle spalle, ma Léon prima di tirare l'ultimo respiro riesce ad innescare una bomba a mano, che aveva nascosto all'addome, e si fa saltare in aria coinvolgendo il poliziotto. Mathilda torna così al collegio che, in precedenza, aveva smesso di frequentare, raccontando la sua storia all'esterrefatta direttrice.
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 9:16

Oggi ho la sindrome del postatore e debbo postare quest'altro film di Besson, altro capolavoro, che consiglio a tutti ! ! ! ! !

DOVETE VEDERLO ! ! !

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Angel_a

Titolo originale: Angel-A
Lingua originale: francese
Paese: Francia
Anno: 2005
Durata: 90 min
Colore: B/N
Genere: drammatico, commedia, romantico
Regia: Luc Besson
Sceneggiatura: Luc Besson

CAST:

Jamel Debbouze - André
Rie Rasmussen - Angel-A
Gilbert Melki - Franck
Serge Riaboukine - Pedro

TRAMA:

André, comico personaggio apparentemente ottimista e spensierato, vive un momento di difficoltà a causa dei suoi debiti con la malavita parigina e della sua incapacità di prendersi cura di sé. L'ambasciata degli Stati Uniti rifiuta di aiutarlo (egli è, infatti, cittadino americano unicamente grazie alla vincita di una Green Card). Oppresso dalla propria vita, decide di buttarsi da un ponte sulla Senna, ma nello stesso istante anche una affascinante donna, Angel-A, intende suicidarsi gettandosi proprio dallo stesso ponte. Dopo un breve dialogo, lei si butta e André, compiendo l'unico atto di coraggio della sua vita, salta anch'egli giù dal ponte per salvarla. Per sdebitarsi Angel-A deciderà di seguirlo ed aiutarlo nelle difficili trattative con i vari creditori e nel recuperare il denaro necessario a pagare i suoi numerosi debiti. Angel-A è un angelo moderno che si prostituisce per consentire ad André di estinguere i suoi debiti e gli insegna a volersi bene, a rispettarsi, ad amare la vita e gli altri. Alla fine nasce un forte legame d'amore tra i due che porta Angel-A a non volersi staccare da André a missione compiuta, quando André riesce finalmente a capire che Angel-A gli è stata inviata per un motivo ben preciso. Angel-A stessa capirà di avere bisogno di André tanto quanto egli ha bisogno di lei, anche solo per poter percepire le connessioni emotive che la divinità le ha negato. Il messaggio morale del film è molto forte e la scelta della realizzazione tecnica in bianco e nero aiuta ad alimentare la vena romantica e fantastica voluta da Besson.


La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Angel-a
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 11:13

"Mrs. Doubtfire" è splendido, uno dei migliori film interpretati da Robin Williams (anche se mi riesce difficile trovare pessime sue interpretazioni): lo andai a vedere al cinema, e lo rivedo volentieri quando capita, anche solo qualche spezzone... Ti riconcilia con la vita. :)

"Leon" non l'ho visto ancora, però il personaggio interpretato da Jean Reno è stato poi preso, pressoché identico (per somiglianza e modi di fare), in un poliziotto della prima serie di Jonathan Steele, Jacques Renard, dotato di un potere analogo a quello di Miles Storm in "Lost": vede gli ultimi momenti di vita dei morti. :affraid:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 11:33

No GAs! ! ! Devi vedere Leon! è troppo bello come film! ! !

:lol!:

è obbligatorio vederlo... mi pare che sia scritto nella Costituzione :study:

:lol!: :lol!: :lol!:
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 15:57

Sì, sì, rimedierò... :scusa:

Cmq mi sa che ti sbagli: nella Costituzione sta scritto che bisogna vedere "Giovannona Coscialunga". :pig: :lol!:
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeVen 12 Feb 2010 - 18:05

Quoto entrambi i film postati da gio...bellissimi! :)
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2010 - 13:07

Seguo il Filone Besson.... postando un altro capolavoro a mio modesto parere....


La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Nikita

Titolo originale: Nikita
Paese: Francia/Italia
Anno: 1990
Durata: 115 min
Genere: thriller
Regia: Luc Besson
Soggetto: Luc Besson
Sceneggiatura: Luc Besson

CAST:

Anne Parillaud: Nikita
Tchéky Karyo: L'Agente
Marc Duret: Rico
Patrick Fontana: Coyote
Alain Lathière: Zap
Jeanne Moreau: Amande
Philippe Leroy: Grossman
Jean-Hugues Anglade: Marco
Jean Reno: Victor l'eliminatore

TRAMA:

Nikita (Anne Parillaud), tossicomane, partecipa con la sua gang della banlieue parigina ad una rapina per procurarsi la droga nella farmacia dei genitori di Antoine, uno dei membri della gang. Durante la rapina la polizia interviene uccidendo tutti i suoi compagni. Stordita dalla sua tossicodipendenza, Nikita uccide a sangue freddo uno dei poliziotti intervenuti prima di venire arrestata.

Viene processata e condannata all'ergastolo. Poco dopo però i servizi segreti francesi fingono la sua morte per overdose di tranquillanti, trasportandola nel frattempo narcotizzata in una piccola ed anonima cella. In realtà finisce dentro una struttura del DGSE, dove un agente dei servizi segreti francesi (Tchéky Karyo), che poi le farà da tutore, la mette davanti una scelta: morire oppure diventare una killer professionista per lui. Dopo alcune iniziali resistenze Nikita impara tutti i meccanismi del mestiere attraverso un durissimo addestramento.

Viene invitata per la prima volta in un ristorante, dove come regalo riceve una pistola ed è costretta ad uccidere un uomo: è il suo ultimo esame da apprendista. Esce dal centro di addestramento e diventa così un vero killer dei servizi segreti, ricominciando una vita apparentemente normale. Basta una parola al telefono per farla trasformare in un sicario implacabile: "Joséphine", il suo nome in codice.

Tra una missione e l'altra incontra alla cassa di un supermercato Marco: sarà l'uomo della sua vita, la persona che le farà scoprire il sorriso, la quotidianità, l'amore. Ma il DSGE continua ad esigere il suo debito di sangue. Ucciderà ancora, fino alla sua ultima missione, che finirà in un fallimento, dove sarà costretta ad assecondare Victor l'eliminatore (Jean Reno).

Al termine di quella drammatica notte, Nikita scompare lasciando sia Marco che il DSGE.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2010 - 14:04

Cavolo tutti bellissimi...bravo gio! :D

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Almost_famous_ver2%5B4%5D

Non pesate male maschiacci!!! :D E' un film sulla musica! ;)


Titolo originale: Almost Famous
Paese: USA
Anno: 2000
Durata: 122 min / 162 min (Untitled)
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto:
Genere: Commedia
Regia: Cameron Crowe
Soggetto: Cameron Crowe
Sceneggiatura: Cameron Crowe
Produttore: DreamWorks SKG

Interpreti e personaggi
Billy Crudup: Russell Hammond
Frances McDormand: Elaine Miller
Kate Hudson: Penny Lane/Lady Gudman
Jason Lee: Jeff Bebe
Anna Paquin: Polexia Aphrodesia
Philip Seymour Hoffman: Lester Bangs
Zooey Deschanel: Anita Miller
Noah Taylor: Dick Roswell
Patrick Fugit: William Miller
Michael Angarano: William giovane


Trama
William Miller è un timido adolescente di San Diego desideroso di diventare un giornalista musicale, nonostante la madre Elaine, iperprotettiva, sogni per lui un futuro da avvocato. Il ragazzo incontra il cinico giornalista rock Lester Bangs, che gli offre il suo primo incarico: recensire un'esibizione dei Black Sabbath.

Sfortunatamente William non ha né un biglietto né le credenziali da giornalista per poter assistere al concerto. Nel parcheggio dello stadio William incontra prima le "Aiuta-complessi", delle groupies, la cui leader è Penny Lane, che hanno deciso di aiutare le rock star nella loro ispirazione musicale, e in seguito gli Stillwater, una rock band emergente che aprirà il concerto dei Black Sabbath. Inizialmente il gruppo scaccia in malomodo William, credendolo un giornalista. Ma quando i musicisti scoprono che il ragazzino è soprattutto un loro fan, lo accolgono dietro le quinte del concerto.

Poco tempo dopo, William viene accompagnato da Penny alla "Riot House" (soprannome usato negli anni '70 per lo Hyatt Hotel sulla Sunset Boulevard a Hollywood), dove incontra nuovamente gli Stillwater. In questa occasione, Penny Lane fa sesso in una ghiacciaia con Russell Hammond, chitarrista della band.

In seguito William viene contattato telefonicamente da Ben Fong-Torres, giornalista della celebre rivista Rolling Stone. Questi crede che William sia un adulto e, avendo letto alcune sue recensioni, gli offre di scrivere un articolo a sua discrezione. William sceglie come oggetto dell'articolo gli Stillwater e decide di seguire la band nel loro tour del 1973. Elaine, nonostante sia molto dubbiosa del progetto del figlio, decide di dare il suo consenso solo con severe restrizioni (che verranno costantemente distattese).

Nel corso del viaggio sul bus della band (ribattezzato Doris), seguito anche da Penny Lane e le "Aiuta-complessi", William vorrebbe intervistare Russell, ma i suoi ripetuti tentativi falliscono per varie ragioni. Il viaggio è infatti piuttosto rocambolesco, ed il culmine di queste vicissitudini accade una sera in Kansas, dove Russell e il resto della band litigano animatamente. In seguito a ciò, Russell, trascinandosi dietro un William sempre più confuso, si reca a una festa di adolescenti dove il musicista assume troppi acidi. La mattina seguente, William riesce a contattare il resto della band e a far recuperare Russell. Il viaggio degli Stillwater ricomincia sulle note di Tiny Dancer di Elton John, cantata da tutto il bus.

Sia Penny che Russel sanno che lei dovrà lasciare il tour prima dell'arrivo a New York, dove Leslie, la fidanzata di Russell, si unirà al viaggio. Penny viene a sua insaputa ceduta agli Humble Pie durante una partita di poker in cambio di cinquanta dollari e una cassa di birra. William è testimone dello scambio, e involontariamente parla a Penny dell'accaduto. La ragazza tenta di reagire con nonchalance, ma la sua amarezza è evidente.

Nonostante tutto, Penny decide di andare comunque da sola a New York, dove a un ristorante scorge in lontananza i membri della band seduti a un tavolo in compagnia di Leslie. Dick, il manager degli Stillwater, invita Penny ad andarsene. William, anche lui presente alla cena, insegue Penny, trovandola in overdose in una camera d'albergo. Mentre cerca di svegliarla, William confessa alla ragazza il suo amore per lei. Penny viene salvata da un medico, che la sottopone a una lavanda gastrica. Il giorno dopo Penny, nel ringraziare William per l'aiuto, gli svela il suo vero nome, Lady, conosciuto solo da poche persone.

Durante un volo in aereo verso il prossimo concerto, gli Stillwater, insieme a William e Leslie, incontrano una turbolenza che potrebbe far schiantare l'aeroplano. Credendo di dover morire, i passeggeri iniziano a confessare i propri segreti. Jeff insulta Penny come una ragazza da poco, ma William la difende e dice di essersene innamorato. L'aereo in realtà esce dalla turbolenza e giunge a terra sano e salvo.

William deve ora recarsi alla sede del Rolling Stone a San Francisco, per finire di scrivere l'articolo. Poco prima della partenza, Russell dice a William di scrivere tutto quello che vuole. A San Francisco, William viene accolto con sorpresa dalla redazione della rivista, che ancora lo credeva un adulto. Ben Fong-Torres apprezza l'articolo scritto da William. Ma quando, durante una telefonata di verifica agli Stillwater la band smentisce tutto il contenuto dell'articolo, la rivista si rifiuta di pubblicare lo scritto di William e caccia il ragazzo in malo modo. Provato fisicamente e moralmente, William si ritrova seduto nella sala d'attesa di un aeroporto. Qui incontra Anita, sua sorella maggiore fuggita di casa alcuni anni prima e ora diventata hostess. I due tornano dalla madre, dove William riesce a far riconciliare le Elaine e Anita.

Durante il tour degli Stillwater, una delle groupies riprovera Russell per come si è comportato nei confronti di Penny e William. Russell chiama Penny e chiede di incontrarla. La ragazza dà l'indirizzo di William al chitarrista, facendogli credere che sia in realtà il suo. Russell e William si incontrano faccia a faccia nella camera da letto del ragazzo, dove finalmente William ottiene la tanto sperata intervista.

Nelle ultime scene del film vediamo la band apparire sulla copertina della rivista Rolling Stone, Penny Lane partire per il Marocco e la band iniziare il suo tour del 1974.
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2010 - 16:48

Luc Besson è bravissimo come regista... poi ho dei bei gusti cinematografici...
:lol!:
Torna in alto Andare in basso
Pincopallino

Pincopallino



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2010 - 17:14

Bello Nikita! :bravo: Uno dei migliori thriller mai realizzati!
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeSab 13 Feb 2010 - 17:28

Mi mancherà d'aver visto "Leon", ma "Nikita" sì! E in effetti è un ottimo thriller, ma non solo thriller, viste le vicende personali della protagonista.

Anzi, devo rivederlo perché mi manca da parecchio...
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeDom 14 Feb 2010 - 12:21

Se ti è piaciuto Nikita, quando vedrai Leon morirai dalla gioia... sta attento Gas! ! !
Però guardalo! è bellissimo! ! !
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitimeDom 14 Feb 2010 - 12:27

Oggi, mantenendo il Filone Besson (anche se non era il regista) posto un film Bellissimo... comico e di azione...
Ma molto gradevolo e simpatico! ! !


La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Locandina_del_film_Wasabi---01

Titolo originale: Wasabi
Paese: Francia
Anno: 2001
Durata: 94 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: commedia/azione
Regia: Gérard Krawczyk
Soggetto: Luc Besson

CAST:

Jean Reno Hubert Fiorentini
Ryoko Hirosue Yumi Yoshimido
Michel Muller Maurice 'Momo'
Carole Bouquet Sofia
Ludovic Berthillot Jean Baptiste 1
Yan Epstein Jean Baptiste 2


TRAMA:

Hubert Fiorentini (Jean Reno) è un poliziotto francese con dei metodi particolarmente violenti. Dopo essere stato costretto dal suo capo (che non condivide il modo in cui agisce) a prendere due mesi di vacanza, riceve la comunicazione della morte del suo vero amore, Miko, una spia giapponese con cui aveva lavorato 19 anni prima e la convocazione in Giappone da parte dell'avvocato della sua ex-fidanzata, Ishibashi (Hirata Haruhiko), che lo mette a conoscenza della data di lettura del testamento.

In Giappone Hubert incontra il suo ex-collega Momo (Michel Muller) e scopre di avere una figlia, Yumi (Ryoko Hirosue). Hubert finalmente scopre perché Miko lo aveva lasciato, ed il motivo si trasforma in un nuovo problema per lui e per la figlia; inoltre scopre che Miko è stata assassinata perché era riuscita a rubare una fortuna dalle casse della Yakuza destinata a Yumi, appena conseguita l'età adulta.

Con l'aiuto di Momo, Fiorentini riesce a tenere lontana Yumi dalla Yakuza e a capire più a fondo le cause della morte di Miko.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 7 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema
Torna in alto 
Pagina 7 di 16Vai alla pagina : Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 11 ... 16  Successivo
 Argomenti simili
-
» >> AL CINEMA >> ROMANZO DI UNA STRAGE (2012) DVDrip

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Brendon Forum :: Old London :: Cavalcando Falstaff: area off-topic-
Vai verso: