Brendon Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
 
IndiceGalleriaCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Ultimi commenti
» Qualcuno volò sulla punta del pennello...
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 20 Mar 2021 - 11:28 Da Gas75

» Che canzone state ascoltando? 2
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 13 Mar 2021 - 14:58 Da <alessandro>

» #57 Gli sterminatori - ottobre 2007
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 15 Feb 2021 - 21:59 Da Gas75

» [libro] Sandokan - Le Tigri di Mompracem, di Emilio Salgari
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 25 Gen 2021 - 23:10 Da Gas75

» #91 L'equazione di Kellerman - giugno 2013
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 2 Ago 2020 - 18:43 Da <alessandro>

» Zagor
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeMer 8 Lug 2020 - 13:45 Da <alessandro>

» #90 L'ultimo degli eroi - aprile 2013
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 6 Lug 2020 - 14:13 Da <alessandro>

» [libro] Quando scende il buio e altri racconti (di G. Pero)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 4 Lug 2020 - 18:46 Da Gas75

» Disney fantasy
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeVen 26 Giu 2020 - 13:41 Da <alessandro>

» Dylan Dog
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Giu 2020 - 16:37 Da Gas75

» #79 La sposa in nero - giugno 2011
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeVen 12 Giu 2020 - 15:54 Da <alessandro>

» Curiosità e notizie dal web 2
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeMer 3 Giu 2020 - 13:12 Da Gas75

» S#13 La mappa delle stelle (team-up con Morgan Lost) - luglio 2016
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeVen 10 Apr 2020 - 16:24 Da Gas75

» Superman/Batman
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeMar 31 Mar 2020 - 17:01 Da <alessandro>

» [film] Riddick (di David Twohy)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 14 Ott 2019 - 23:31 Da <alessandro>

» Grafica del Forum
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 14 Ott 2019 - 18:05 Da <alessandro>

» Archivio immagini di Brendon realizzate per le fiere del fumetto
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeGio 9 Mag 2019 - 14:12 Da Gas75

» Messaggi privati di spam
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeGio 2 Mag 2019 - 10:25 Da Gas75

» Dampyr
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 28 Ott 2018 - 15:28 Da Gas75

» E' morto Sergio Bonelli
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeGio 25 Ott 2018 - 16:23 Da BeatOFPleasure2

Migliori postatori
Gas75 (12380)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
<alessandro> (6490)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
ghera (3669)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
giotaglia_80 (3150)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
fiamme d'inferno (1467)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
Pincopallino (372)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
Basko (182)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
BeatOFPleasure2 (143)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
rolling (34)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 
ginkgobiloba (26)
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_lcapLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_voting_barLa bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 I_vote_rcap 

 

 La bacheca di Syrus: per parlare di cinema

Andare in basso 
3 partecipanti
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 16  Successivo
AutoreMessaggio
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeGio 11 Mar 2010 - 19:41

Oggi posterei....

LE CRONACHE DI RIDDICK

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Locandinad



Titolo originale: The Chronicles of Riddick
Paese: USA
Anno: 2004
Durata: 119 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: fantascienza, avventura, azione
Regia: David Twohy
Soggetto: David Twohy
Sceneggiatura: Jim Wheat, Ken Wheat
Produttore: Scott Kroopf, Vin Diesel


CAST:

* Vin Diesel: Riddick
* Thandie Newton: Dame Vaako
* Karl Urban: Lord Vaako
* Colm Feore: Lord Marshal
* Judi Dench: Aereon
* Alexa Davalos: Kyra
* Linus Roache: Purifier
* Keith David: Imam

TRAMA:

« Erano un esercito diverso dagli altri, avanzavano fra le stelle verso un posto chiamato OltreVerso, la loro terra promessa, una costellazione di nuovi oscuri mondi. Necromongers, li chiamano. E se non riescono a convertirti, ti uccideranno. [...] Per poter sopravvivere, va trovato un nuovo equilibrio. In tempi normali, il male si sarebbe combattuto con il bene. Ma in tempo come questi, si deve combattere con un altro tipo di male. »

(Voce narrante all'inizio del film.)

A cinque anni dagli eventi narrati in Pitch Black, il fuggitivo Richard B. Riddick viene scoperto nel suo nascondiglio sull'inospitale pianeta disabitato U.V. VI da una banda di merc guidata da Toombs. Liberatosi senza sforzo di quei pochi avversari, non alla sua altezza, sottrae loro l'astronave e si dirige verso il pianeta Helion Prime, dove è stata messa la ricca taglia sulla sua testa e dove, a New Mecca, vive Imam, l'unico a conoscenza del suo luogo di volontario esilio, dal quale mai si sarebbe aspettato di essere tradito.

Arrivato a destinazione, dopo un viaggio durante il quale, nel criosonno, ha avuto delle fugaci visioni del suo dimenticato passato, si presenta in cerca di spiegazioni da Imam, che gli fa incontrare la persona a cui ha rivelato dove cercarlo, perché c'era disperato bisogno di lui: Aereon, inviata della razza degli Elementali, gli rivela che lui è forse l'ultimo sopravvissuto della razza dei furyani, sterminati trent'anni prima, e secondo una profezia sarà proprio un guerriero furyano a salvare l'umanità, fermando il male dilagante e riportando l'equilibrio nell'universo. E ormai il male è prossimo, rappresentato da un'armata di guerrieri chiamati Necromonger, guidati da Lord Marshal, che attraversano lo spazio, sottomettendo ogni pianeta che trovano sulla loro strada, diretti verso l'UnderVerse, una sorta di oscuro universo parallelo al di là del normale piano di esistenza.

Quella stessa notte, i Necromonger invadono Helion Prime, distruggendone senza difficoltà ogni difesa. Quando Imam viene ucciso nel tentativo di proteggere la propria famiglia, Riddick lo vendica uccidendo a sua volta il Necromonger responsabile della sua morte, proprio sotto gli occhi di Lord Marshal, che sta offrendo in quel momento agli sconfitti la scelta tra "convertirsi" e unirsi ai conquistatori oppure essere uccisi. Colpito dalle eccezionali capacità di combattimento di Riddick e interessato a scoprire chi sia in realtà, Lord Marshal lo fa catturare e portare sulla propria nave ammiraglia, dove lo sottopone ad un'indagine mentale da parte degli psichici Quasi-Morti, che ne rivelano l'identità furyana. Lord Marshal, a conoscenza della profezia sulla propria sconfitta, ordina l'immediata uccisione di Riddick, che riesce però a fuggire, giusto per cadere nelle mani di Toombs e della sua nuova banda, da cui si lascia catturare senza opposizione, perché i merc gli sono necessari non solo per lasciare subito Helion Prime, ma anche per essere portato alla prigione del pianeta Crematoria dove, secondo Imam, è rinchiusa "Jack", la ragazza sopravvissuta insieme a loro due agli eventi narrati in Pitch Black. Al suo inseguimento viene mandata una compagnia di Necromonger guidati da Lord Vaako, la cui ambiziosa Lady, incuriosita dal fatto che Lord Marshal dia così importanza ad un singolo uomo, interroga Aereon, venendo a conoscenza della profezia e pensando a come sfruttarla ai propri fini.

Nella prigione di Crematoria, costruita sotto la superficie, inabitabile per l'estrema escursione termica (dai +700 della parte illuminata ai -300 della parte in ombra), mentre Toombs e i carcerieri discutono lungamente della taglia, Riddick reincontra "Jack", che adesso si fa chiamare Kyra, che lo accusa di averla abbandonata quando aveva più bisogno di lui, spingendola a rivolgersi a dei mercenari per imparare a combattere, finendo per essere venduta come schiava e diventando poi un'assassina. Riddick le spiega però di aver tentato solo di proteggerla, allontanandosi da lei. Quando i carcerieri si rendono conto che i merc hanno involontariamente condotto a Crematoria i Necromonger, forse condannando a morte tutti loro, scoppia una sparatoria fra i due gruppi, che Riddick sfrutta per dare inizio all'evasione. Mentre i carcerieri si avviano rapidamente verso l'hangar delle astronavi attraverso i trenta chilometri del tunnel sotterraneo, minandolo per renderlo inutilizzabile da altri, Riddick, dopo aver rinchiuso in cella Toombs, guida Kyra e alcuni compagni di fuga in una disperata corsa contro il tempo, sfidando le proibitive condizioni ambientali della superficie. Sia le guardie che gli evasi giungono all'hangar solo per scoprire che i Necromonger sono già lì. Al termine di una furiosa battaglia, Vaako se ne va convinto che Riddick sia morto, portando con sé Kyra. Ma Riddick è sopravvissuto, anche grazie all'aiuto di uno dei Necromonger, il Purificatore, rimasto accanto a lui, e che dapprima gli riferisce l'offerta di Lord Marshal di lasciarlo in vita purché le loro strade non si incrocino nuovamente, invitandolo poi però ad approfittare del fatto che Vaako riferirà certo di averlo ucciso per attaccare di sorpresa Lord Marshal, con la guardia abbassata. Dopo aver rivelato di essere anche lui un furyano, si incammina verso la morte nel fuoco incandescente, per espiare la colpa di aver ceduto al culto Necromonger.

Tornato su Helion Prime, dove Lord Marshal sta per ordinare il Protocollo Finale (che distruggerà ogni forma di vita del pianeta), Riddick penetra nell'astronave ammiraglia per salvare Kyra. Malgrado il travestimento da Necromonger viene riconosciuto da Lady Vaako, che però non ne denuncia la presenza, sperando che riesca almeno a ferire in combattimento Lord Marshal, permettendo così a Lord Vaako di sconfiggerlo e prenderne il posto alla guida dell'armata. Dopo aver scoperto di avere perso anche Kyra, ormai convertita, ingaggia la battaglia finale con Lord Marshal, malgrado questi sia dotato di poteri superiori tali da non poter essere sconfitto.

Il capo dei Necromonger sta per dare il colpo di grazia al furyano, quando viene inaspettatamente attaccato alle spalle e gravemente ferito da Kyra, la cui vera personalità ha resistito al condizionamento. Dopo aver scaraventato via la ragazza, che finisce trafitta su uno spuntone di metallo, subisce un altrettanto inaspettato attacco a tradimento da parte di Lord Vaako, al cui colpo micidiale riesce a sfuggire all'ultimo istante, solo per ritrovarsi però vulnerabile di fronte a Riddick, che lo pugnala in fronte, uccidendolo.

Dopo aver visto morire tra le proprie braccia Kyra, Riddick, accasciato sul trono di Lord Marshal, osserva i Necromongers inchinarsi di fronte a lui per rendergli omaggio e capisce di essere diventato, secondo il loro spietato credo di morte («Ciò che uccidi ti appartiene»), il nuovo capo.

Slogan promozionali:

* «All the power in the universe can't change destiny.»
* «There is no future until you settle the past.»
* «È arrivato dal buio più profondo per cambiare il destino dell'universo.»
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeVen 12 Mar 2010 - 12:48

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Piratideicaraibi1

Titolo originale: Pirates of Caribbean: The Curse of the Black Pearl
Paese: USA
Anno: 2003
Durata: 133 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: commedia, avventura, fantasy
Regia: Gore Verbinski
Soggetto: Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie, Jay Wolpert
Sceneggiatura: Ted Elliott, Terry Rossio
Produttore: Jerry Bruckheimer

CAST:

* Johnny Depp: Jack Sparrow
* Geoffrey Rush: Hector Barbossa
* Orlando Bloom: Will Turner
* Keira Knightley: Elizabeth Swann
* Jack Davenport: Norrington
* Jonathan Pryce: Governatore Weatherby Swann
* Lee Arenberg: Pintel
* Mackenzie Crook: Ragetti
* Damian O'Hare: Lt. Gillette
* Giles New: Murtogg
* Angus Barnett: Mullroy
* Martin Klebba: Marty
* David Bailie: Cotton
* Michael Berry Jr.: Twigg
* Isaac C. Singleton Jr.: Bo'sun
* Kevin McNally: Joshamee Gibbs
* David Schofield: Mercer
* Treva Etienne: Koehler
* Zoe Saldana: Anamaria
* Trevor Goddard
* Brye Cooper

TRAMA:

Antefatto

La piccola Elizabeth Swann, sulla nave che la porta insieme al padre, il Governatore Weatherby Swann, a Port Royal, scorge il relitto di una nave appena affondata. Sopravvissuto al naufragio, un ragazzino, Will Turner che viene portato a bordo; Elizabeth si accorge che al collo ha un medaglione d'oro con inciso un teschio. D'impulso, Elizabeth glielo sottrae e lo nasconde perché può essere la prova dell'appartenenza di Will alla pirateria. Nel frattempo, gli inglesi vedono allontanarsi una nave dalle vele nere.

8 anni dopo

Passano otto anni: Elizabeth vive col padre, mentre Will ha trovato impiego presso il fabbro della città. Tra i due c'è attrazione reciproca, ma la differenza di rango frena entrambi. Il padre della donna la vorrebbe in sposa al Commodoro Norrington. Il giorno dell'investitura ufficiale di Norrington, questi si dichiara a Elizabeth la quale, però, cade dagli spalti del forte finendo in mare, svenuta a causa del corsetto troppo stretto che la stringe. Riesce a salvarla uno strampalato personaggio appena arrivato in città, il pirata Jack Sparrow, che inseguito dalle guardie riesce a fuggire facendosi scudo di Elizabeth. Jack trova riparo nella bottega del fabbro, dove si scontra con Will finendo catturato e imprigionato.

La sera stessa l'equipaggio della Perla Nera, comandata da Capitan Barbossa, saccheggia il villaggio, rapendo Elizabeth che possedeva ancora il medaglione d'oro.

La ragazza allora invoca il diritto al "parlay", chiedendo di parlamentare con Barbossa in ossequio al Codice dei Pirati. Condotta a bordo della Perla Nera, Elizabeth si finge una serva e chiede ai pirati di lasciare la città in cambio del medaglione. Il capitano le chiede il suo nome e lei dichiara di chiamarsi Elizabeth Turner. Barbossa d'impeto decide di abbandonare il saccheggio di Port Royal, portandosi però dietro anche la ragazza.

Will e Sparrow

Will, dopo aver invano tentato di unirsi a Norrington e Swann convince a Sparrow ad aiutarlo dopo aver liberato dalla prigione.

A bordo dell'Interceptor, veleggiano alla volta di Tortuga. Sparrow, ex capitano della Perla Nera, vuole riprendersi la sua nave perduta a causa di un ammutinamento e vendicarsi di Barbossa, che lo aveva abbandonato su un'isola deserta. Tra i marinai della ciurma ribelle, anche Will Sputafuoco Turner, il padre di Will: il ragazzo, che si chiede il perché Sparrow abbia deciso di associarsi a lui solo quando ha saputo il suo nome, rifiuta però l'idea che il padre possa esser stato un pirata.

Nel frattempo, Elizabeth scopre che la ciurma della Perla Nera e il suo capitano sono in realtà Non-Morti, condannati a non sentire più emozioni e sensazioni, a patire fame e sete eterna: è solo se li si vede attraverso i raggi della Luna che rivelano il loro aspetto di cadaveri viventi. Barbossa le confida che la maledizione è caduta su di loro dopo che si erano impossessati degli 882 pezzi d'oro del "tesoro azteco", la maledizione sarà tolta solo dopo che tutti i pezzi saranno restituiti al forziere e bagnati del sangue di coloro che li avevano rubati. Nel corso degli anni, era stato recuperato tutto l'oro maledetto, tranne l'ultimo pezzo, quello di Turner, il quale, prima che si capisse il potere della maledizione, era stato ucciso da Barbossa stesso per essersi opposto all'ammutinamento.

Consideratisi perduti per lungo tempo, i pirati ora tornano a sperare: hanno completato la ricerca e potranno bagnare il tesoro anche con il sangue di quella che loro credono l'erede di Turner, Elizabeth.

A Tortuga, Jack e Will contattano Mastro Gibbs, diventato pirata dopo aver abbandonato il servizio nella Compagnie delle Indie Orientali. Jack dopo aver scoperto l'identità di Will decide di partire verso l'Isla de Muerta, dove è custodito il forziere maledetto. Arrivati i due si dirigono verso la grotta che nasconde il tesoro. Qui, si sta celebrando il rito che servirà a spezzare la maledizione: Barbossa non vuole uccidere Elizabeth, vuole solo qualche goccia del suo sangue per irrorare l'oro.

Ma non succede niente. I pirati si rendono conto che la ragazza non ha il sangue di Turner e iniziano a litigare. Approfittando della confusione, Will riesce a raggiungere Elizabeth e a portarla via insieme al medaglione. Nella grotta resta però Jack, catturato da Barbossa che non crede ai suoi occhi, vedendo davanti a sé, vivo, l'uomo che aveva abbandonato su un'isola deserta con solo una pistola a un solo colpo, quello che gli doveva servire per uccidersi quando fosse giunto alla disperazione. Ora Sparrow contratta col suo vecchio equipaggio: darà loro la possibilità di tornare vivi, perché lui - al contrario di loro - conosce l'identità del vero figlio di Turner. Sulle tracce dell'Interceptor, la Perla Nera la raggiunge perché nessuna nave è veloce quanto lei. Dopo un furibondo cannoneggiamento in cui l'Interceptor viene distrutta, i superstiti vengono portati sulla nave pirata. Will stringe un ingenuo patto con Barbossa per salvare Elizabeth, confessando di essere lui l'erede di Sputafuoco, mandando così a monte i piani di Sparrow. Quest'ultimo ed Elizabeth vengono abbandonati sull'isola dove già una volta Barbossa aveva lasciato Jack, mentre la Perla Nera riguadagna il mare aperto verso la Isla de Muerta.

Elizabeth, conscia di essere ancora oggetto della ricerca della marina inglese, provoca un incendio nell'isola, convinta che qualcuno vedrà il fuoco da lontano. Effettivamente, Norrington si trova nelle vicinanze e salva i due. Convinto da Elizabeth, il commodoro parte all'inseguimento della Perla Nera. Invece di ingaggiare un combattimento nella grotta dove Jack sa che si trovano attualmente i pirati, Sparrow propone a Norrington di andare lui a terra e di farsi poi inseguire per portare allo scoperto tutta la ciurma di Barbossa. Norrington, ignorando che i pirati sono Non-Morti e non possono essere uccisi, accetta ma, al tempo stesso, decide di tendere una trappola ai filibustieri subito fuori la grotta, portandosi dietro i suoi fucilieri a bordo delle scialuppe senza farne parola a Sparrow, perché non si fida di lui. Elizabeth, che ha visto Norrington cadere lui in trappola senza essere riuscita ad avvisarlo, cerca di liberare Gibbs e la ciurma dell'Interceptor prigioniera degli inglesi. Nella grotta, prima del rito che dovrebbe sacrificare Will (ormai Barbossa ha deciso che, per essere sicuro dell'efficacia, Turner deve essere eliminato), compare Sparrow che informa i pirati della presenza inglese nella baia dell'isola. Consiglia ai pirati di affrontare Norrington prima di togliersi di dosso la maledizione, in modo da mantenersi ancora invulnerabili. Potranno impadronirsi senza colpo ferire della nave ammiraglia così che Barbossa potrà fregiarsi del titolo di Commodoro, mentre a lui, Jack, resterà la Perla Nera.

Sott'acqua, gli immortali procedono camminando sul fondo del mare verso la nave che vogliono conquistare, passando sotto le lance che li aspettano in superficie. Nella grotta restano solo Barbossa e alcuni dei suoi uomini con Will e Jack Sparrow. Jack non ha dimenticato la sua vendetta: sfida Barbossa a duello mentre Will impegna gli altri pirati rimasti, aiutato da Elizabeth, sopraggiunta sull'isola dopo esser riuscita a liberare Gibbs e i suoi. Mentre sulla nave infuria la battaglia tra i vivi e i Non-Morti e in mare Norrington si accorge che i pirati gli sono sgusciati tra le mani, abbordando la sua nave, in terraferma Barbossa sembra finalmente essere riuscito a sbarazzarsi di Jack Sparrow quando lo infilza con la sua spada: ma questi, qualche momento prima, aveva sottratto dal tesoro maledetto anche lui un pezzo d'oro, ricevendone in cambio la maledizione ma anche il dono dell'immortalità che lui sfrutta per qualche minuto prezioso che gli permetterà di compiere la sua vendetta. Dopo aver bagnato il tesoro con il suo sangue, lancia la moneta a Will che lo imita, ferendosi e lasciando cadere nel forziere anche il proprio medaglione. Ricomposto il tesoro, ricevuto il sacrificio di sangue, la maledizione scompare e i pirati ritornano uomini che possono essere feriti e uccisi: Jack rivolge verso Barbossa la pistola con il colpo conservato per anni e spara. Sulla nave, i pirati si rendono conto di non esser più invulnerabili quando restano feriti o, addirittura, cominciano a morire. Presto le armi cadono e cominciano ad arrendersi ai soldati di Norrington.
La Perla Nera sul set

Gibbs e i suoi, intanto, hanno conquistato la Perla Nera, con cui fuggono sul mare. Will ed Elizabeth tornano a Port Royal con Norrington insieme a Jack Sparrow che viene arrestato perché pesa su di lui la condanna a morte per pirateria. Ma, con l'aiuto di Will e di Elizabeth, proprio mentre sta per essere impiccato, Jack sfugge ancora una volta a Norrington e, recuperato dalla ciurma di Mastro Gibbs, torna libero di solcare i sette mari, al comando della sua amata Perla Nera.

Scena dopo i titoli di coda

Dopo i titoli di coda appare una scena supplementare, che ha luogo all'interno dell'Isla de Muerta, dove si vede la scimmia di Barbossa nuotare fino al corpo del suo padrone morto, arrampicarsi sul forziere di pietra contentente i pezzi d'oro maledetti e prenderne uno. In questo modo la scimmia torna ad essere maledetta e come tale appare nelle pellicole successive; inoltre, si sente il rumore di un corpo fuoricampo che si alza dall'acqua. Probabilmente, quindi, lì c'era Tia Dalma che, nel secondo film, resuscita Barbossa, di cui si vede il cadavere (solo le gambe) quando Jack raggiunge la veggente voodoo.

CURIOSITA':

* Per interpretare il personaggio di Jack Sparrow, Johnny Depp si è ispirato per vestiti e atteggiamenti al suo idolo Keith Richards, leggendario chitarrista dei Rolling Stones, che interpreterà poi il padre di Sparrow nel terzo capitolo della saga.
* La storia è in gran parte ambientata a Port Royal, omaggio al film di pirati Capitan Blood del '36 con Errol Flynn e diretto da Michael Curtiz.
* Il fumo dei cannoni della Perla Nera, durante l'assalto alla città, si alza in cielo formando una nuvola la cui forma è la testa di Topolino.
* La camminata sott'acqua usando la scialuppa di salvataggio come serbatoio d'aria è un omaggio ad un classico del genere: Il corsaro dell'Isola Verde con Burt Lancaster.
* Nel film ci sono diversi riferimenti al celebre videogioco degli anni novanta Monkey Island, come il cane "mastro di chiavi" della prigione e la rocambolesca ciurma di pirati non morti.
* In questo film Keira Knightley aveva solo 17 anni.
* La traduzione letterale in lingua italiana del titolo originale è la La Maledizione della Perla Nera, mentre per l'adattamento italiano è stato scelto La Maledizione della Prima Luna.
* Jack Sparrow soffre pesantemente di alitosi. Si nota infatti il Commodoro Norrington allontanarsi con una faccia schifata dal capitano in seguito ad un discorso ravvicinato. Ne "Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo", Jack utilizza il suo alito pesante per far cadere fuori bordo Will.
* Jack Sparrow dice di essere scappato dall'isola con una coppia di tartarughe marine legate con peli umani "che si strappò", mentre nella versione originale Jack dice invece "della schiena". Questa battuta fu improvvisata da Johnny Depp e non era prevista dal copione, ma è stata lasciata perché divertente.
* Quando Elizabeth cena con Barbossa, egli le offre una mela e lei gli chiede se è avvelenata. Chiaro riferimento alla mela avvelenata di Biancaneve e i sette nani.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 13 Mar 2010 - 14:31

Un film che ho visto ieri sera e mi è piaciuto moltissimo...

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Alice_in_wonderland_poster_2-480x710

Titolo originale: Alice in Wonderland
Lingua originale: Inglese
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2010
Durata: 110 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 1,85 : 1
Genere: avventura, fantastico
Regia: Tim Burton
Soggetto: dal romanzo di Lewis Carroll
Sceneggiatura: Linda Woolverton
Produttore: Tim Burton, Joe Roth, Richard D. Zanuck, Jennifer Todd, Suzanne Todd
Produttore esecutivo: Peter M. Tobyansen
Casa di produzione: Walt Disney Pictures, The Zanuck Company, Team Todd, Tim Burton Animation Co.
Distribuzione (Italia):

Interpreti e personaggi
Mia Wasikowska: Alice Kingsley
Johnny Depp: Cappellaio matto
Helena Bonham Carter: Regina Rossa
Anne Hathaway: Regina bianca
Crispin Glover: Fante di cuori
Marton Csokas: Charles Kingsley
Eleanor Tomlinson: Fiona Chataway
Frances de la Tour: Zia Imogene
Matt Lucas: Tweedledee e Tweedledum


Trama
Alice Kingsley (Mia Wasikowska), ormai diciannovenne, non ricorda più nulla del suo straordinario viaggio. Temporalmente la storia si colloca all'epoca dell'età vittoriana. In seguito alla morte del suo tanto amato padre, Alice partecipa ad una festa, salvo poi scoprire che si tratta in verità di una segreta proposta di matrimonio avanzatale da un lord inglese, Hamish Ascot (Leo Bill). Interdetta innanzi alle centinaia di persone che la stanno fissando, decide di inseguire nel bosco un curioso coniglio che aveva già visto in precedenza: il Bianconiglio (Michael Sheen). Dopo una breve corsa la ragazza vede il roditore gettarsi in un grande buco nel terreno ai piedi di un piccolo arbusto. Curiosa, si sporge per capire dove questa buca porti, ma nel farlo perde l'equilibrio e vi cade dentro.

Dopo la lunga e roccambolesca caduta, Alice si trova in un'ampia stanza, nella quale è semplice individuare molti degli elementi goticheggianti che caratterizzano il mondo visionario di Burton, beve la pozione "Mezzastazza" (la celebre fialetta con sopra scritto "Drink Me") che la fa rimpicciolire, così da consentirle di passare attraverso una piccola porta, anche se, come capita nel classico, deve prima ritornare grande grazie ad un pezzo di torta ("Eat me"), in modo da prendere la chiave lasciata sul tavolino. Dalla stanza può sentire le voci del Dodo (Paul Whitehouse), del Ghiro (Barbara Winsdor) e del Bianconiglio. Uscita dalla minuscola porta si ritrova in un giardino, dove ci sono il Bianconiglio, il ghiro, il Dodo, Pancopinco e Pincopanco (Matt Lucas) che parlano di lei come di una salvatrice, chiamando il paese delle Meraviglie "Sottomondo". Alcuni di questi appaiono però dubbiosi e non vedo in lei la vera "Alice".

Turbati dal dubbio, il gruppo si reca dall'Oraculum, che dice alla piccola compagnia di eroi che il destino di Alice è quello di uccidere il Ciciarampa nel giorno gioiglorioso, un mostro sanguinario al servizio della Regina Rossa (Helena Bonham Carter), ma dice anche che la ragazza "prelevata" dal Bianconiglio non assomiglia quasi affatto alla vera "Alice".

Di tutto ciò la ragazza capisce sempre meno, ma ad un tratto vengono aggrediti dal Grafobrancio, una creatura simile a un orso e trattenuta da delle carte capeggiate dal malvagio Fante di Cuori (Crispin Glover). Alice rimane paralizzata davanti alla bestia e si procura una ferita al braccio, ma il Ghiro distrae il Grafobrancio cavandogli l'occhio e Alice riesce a fuggire. Nella fuga Pancopinco e Pincopanco vengono catturati dall'Uccello Ciciacià.

Nel frattempo, nel suo castello, la perfida Regina Rossa accusa uno dei suoi schiavi di aver rubato tre crostate, gli fa tagliare la testa e dice che i suoi figli che diventeranno il suo cibo. Il Fante di Cuori entra nella stanza e le dà l'Oraculum. La Regina Rossa, infuriata, incarica il Fante di trovare Alice.

La ragazza sta ancora scappando quando incontra nella foresta lo Stregatto (Stephen Fry), che dopo averla riconosciuta la conduce alla casa del Cappellaio Matto (Johnny Depp) e del Leprotto Bisestile (Noah Taylor) per curare le sue ferite.

Alice allora riesce a stare per un periodo al castello della Regina Rossa, sotto mentite spoglie: qui ha il modo di restituire l'occhio al Grafobrancio, domandolo, e di prelevare la chiave dal collo della bestia per aprire una cassa in cui è custodita la spada che avrebbe ucciso il Ciciarampa. In seguito, scoperta, Alice scappa a bordo del Grafobrancio per recarsi al castello della Regina Bianca (Anne Hathaway), la sorella della perfida Regina Rossa. Qui scopre il significato del vero amore e realizza che dovrà combattere la Regina Rossa, il Ciciarampa, e liberare il Paese delle Meraviglie dalla Tirannia.

Giunti al giorno gioiglorioso, lo scontro finale avviene sopra un'altura dal pavimento che ricorda una scacchiera: da una parte vi è lo schieramento della Regina Bianca con le sue pedine degli scacchi, mentre dalla parte opposta, in eguel numero, c'è l'esercito di carte di cuori della Regina Rossa. La sfida tra Alice è il Ciciarampa ha dunque inizio e si conclude con la vittoria della ragazza, che uccide il mostro tagliandogli la testa. La Regina Rossa perde quindi la corona che va alla Regina Bianca, la quale ordina l'arresto per la sorella malvagia in compagnia del Fante di Cuori.

Alla fine della lotta, Alice decide di bere il sangue del Ciciarampa tornando così nel "suo" mondo, rifiutando la possibilità di restare per sempre nel Paese delle Meraviglie come il Cappellaio, invece, si augurava.

Nella vita reale il tempo non sembra essere passato, e Hamish Ascot è ancora in ginocchio in attesa della risposta di Alice circa la possibilità di sposarlo. La ragazza rifiuta il matrimonio perché non si sente ancora pronta e dedice di portare a termine il lavoro d'affari lasciato incompiuto dal padre, partendo quindi per nuove avventure a bordo di una nave.

Premessa
Burton ha premesso in una conferenza stampa tenutasi l'11 dicembre 2007, che è sua intenzione rappresentare interamente la sacralità della storia e di renderla in tutto e per tutto conforme all'opera di Carroll, cosa che a suo dire non è mai riuscita nei precedenti film a esso ispirati.
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 13 Mar 2010 - 17:13

giotaglia_80 ha scritto:
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Piratideicaraibi1

Titolo originale: Pirates of Caribbean: The Curse of the Black Pearl
Paese: USA
Anno: 2003
Durata: 133 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: commedia, avventura, fantasy
Regia: Gore Verbinski
Soggetto: Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie, Jay Wolpert
Sceneggiatura: Ted Elliott, Terry Rossio
Produttore: Jerry Bruckheimer
Il primo resta per me il migliore della trilogia. 8)
Il secondo è rovinato dal finale che ti costringe a vedere il terzo, una emerita cavolata, si tratta di un film non di uno sceneggiato!
Va bene che ci sono anche "Harry Potter" e "Il signore degli Anelli" con questo vizio, ma:
- sono entrambi storie nate come libri, quindi il cinema si è dovuto adattare...
- i film di Harry Potter possono essere visti anche separatamente, entro certi limiti.
Nel terzo Depp sembra aver esaurito quello che aveva da dare al personaggio di Jack Sparrow...
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 13 Mar 2010 - 17:39

Oggi tornerei con B. Willis se permesso... però è un film veramente carino! Poi c'è anche un fantastico S. L. Jackson! ! !

IL PREDESTINATO

La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Unbreakablef


Titolo originale: Unbreakable
Paese: Stati Uniti
Anno: 2000
Durata: 106 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: thriller/drammatico/fantascienza
Regia: M. Night Shyamalan
Soggetto: M. Night Shyamalan
Sceneggiatura: M. Night Shyamalan


CAST:

* Bruce Willis: David Dunn
* Samuel L. Jackson: Elijah Price
* Robin Wright Penn: Audrey Dunn
* Spencer Treat Clark: Joseph Dunn

TRAMA:

Il treno su cui viaggiava David Dunn è deragliato. Nello spaventoso incidente sono morti tutti i passeggeri. Solo David si è salvato, senza riportare alcuna ferita. Sul momento la cosa sembra finire lì, ma quando David trova sul parabrezza della macchina un biglietto con la frase "Quanti giorni della tua vita sei stato malato?", i dubbi cominciano a tormentarlo.

Dopo aver constatato che in cinque anni non è mai stato assente dal suo lavoro di guardia giurata allo stadio, David incontra l'autore del biglietto: è Elijah, un uomo di colore costretto all'immobilità da una malattia genetica, l'osteogenesis imperfecta, che lo espone al rischio di continue fratture. Soffrendone dalla nascita, Elijah è chiamato l'uomo di vetro, ed è tuttavia riuscito a coltivare la propria passione per i fumetti che ora espone e vende in una galleria d'arte di cui è proprietario.

Elijah gli dice di avere una teoria, che l'incidente del treno potrebbe confermare: a fronte di uno come lui, così fragile da non stare in piedi, deve esistere da qualche parte un altro talmente forte da essere indistruttibile per proteggere i più deboli. David si rifiuta di crederci e ricorda un incidente d'auto occorsogli da giovane in seguito al quale fu costretto a lasciare lo sport attivo. Ma Elijah, spalleggiato da Joseph, il figlio adolescente di David, insiste e quasi lo costringe a compiere durante il lavoro allo stadio alcune azioni che confermano la sua fantascientifica ipotesi.

Così, dopo aver liberato una famiglia tenuta in ostaggio da un malfattore, David va da Elijah, per stringergli la mano: ma eccogli apparire la visione dell'Uomo di vetro che metteva in atto terribili attentati (tra cui quello al treno) solo per scoprire il suo "opposto" e avere la definitiva giustificazione alla propria esistenza: quella del Male contro il Bene dell'altro. David si allontana interdetto dalla galleria.

Dopo essere stata avvertita la polizia da David, Elijah viene condotto un carcere per criminali malati di mente.

CURIOSITA':

* Per fare in modo che gli attori seguissero lo stesso percorso emotivo dei personaggi, Shyamalan ha girato seguendo l'ordine delle scene sul copione[senza fonte], tecnica usata piuttosto raramente per le difficoltà che procura nella programmazione delle riprese e nel piano di lavorazione degli interpreti.

* Il commesso nel negozio di fumetti indossa una t-shirt dei Motorhead.
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeSab 13 Mar 2010 - 23:29

Vediamo se riuscite ad aiutarmi...

L'altra notte mi è venuta in mente la scena di un film che sono sicuro di aver visto, ma non ricordo altro... :no:
La scena, che tra l'altro si ripete altre volte nel corso del film, vede il protagonista, che sta sostituendo il capo di qualcosa, e che risulta ammalato, andare a trovare quest'ultimo per riferirgli cosa sta succedendo e chiedergli consiglio, ma il capo, puntualmente, si fa trovare ammalato, oppure che dorme...
L'ultima volta che il protagonista va a trovarlo, quando lo lascia, si vede che il capo in realtà finge, perché vuole che il suo sostituto faccia da solo le sue scelte.

Qualche idea? Io sto impazzendo da alcuni giorni per ricordare che film sia, ma non riesco a ricordare! :disp:
Non è un film visto in tv di recente!
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 11:58

Mi sembra di averlo visto abbastanza recentemente sulla TSI, ma anch'io non ricordo il titolo... era un vecchio che si addormentava facendo finta di soffrire di narcolessia! Giusto? !
Ma anch'io non ricordo il titolo.... !
Fammici pensare!
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 12:39

Sì, il "capo" è piuttosto anziano!
Ti ricordi almeno un attore, così posso cercare di risalire al titolo? :scusa:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 12:46

Mi ricordo l'attore, ma non il nome... mi pare che era anzianotto stempiato leggermente coi capelli bianchi. ... ma il nome proprio no!
I'm sorry! ! ! !

L'altro attore non è per caso M.J. Fox? può essere?
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 13:18

Di M. J. Fox l'ultimo film che ho visto, e risale oramai a un annetto fa, è "Voglia di vincere", dove lui diventa una specie di lupo mannaro che gioca a basket... :scratch:

Aggiungo che il fingere di essere malato del vecchio capo serve poi al protagonista per realizzarsi nella vita... anche se non so essere più preciso se lui stava dirigendo un giornale piuttosto che una fabbrica o una società... e di mezzo c'è pure una relazione sentimentale.
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 16:46

L'altro attore era Claudio Bisio... e quello vecchio era un frate mi pare.... non un capo!
il Film era "Asini"!

Può essere?
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 18:44

giotaglia_80 ha scritto:
L'altro attore era Claudio Bisio... e quello vecchio era un frate mi pare.... non un capo!
il Film era "Asini"!

Può essere?
Può essere eccome! :cheers: Anzi... E'! :lol!:
Asini me lo misero su un DVD che mi regalarono.
Ma l'ho visto ben oltre un anno fa... :shock:

Grazie, un pensiero in meno! :)
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 19:11

Però quante ne so? anche coi suggerimenti sbagliati.... (Frate... Manager??)!!!

Se servo ancora chiedi pure!!!!

Venite a vedere il mio piccolissimo Forum che ho creato sul Cinema! se vi va.....

http://www.chebelloilcinema.altervista.org/

:lol!: :lol!: :lol!: :lol!:

Giorgio

p.s. @ gas... ti ho scrocccato letteralmente le "regole" del Forum. Mi sembravano Ottime! :) Spero mi perdonerai! ! ! :) :) :)

GRAZIE!
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
Gas75



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeDom 14 Mar 2010 - 19:51

giotaglia_80 ha scritto:
Però quante ne so? anche coi suggerimenti sbagliati.... (Frate... Manager??)!!!

Se servo ancora chiedi pure!!!!

Venite a vedere il mio piccolissimo Forum che ho creato sul Cinema! se vi va.....

http://www.chebelloilcinema.altervista.org/

:lol!: :lol!: :lol!: :lol!:

Giorgio

p.s. @ gas... ti ho scrocccato letteralmente le "regole" del Forum. Mi sembravano Ottime! :) Spero mi perdonerai! ! ! :) :) :)

GRAZIE!
Non ricordavo fosse un frate! :D

Inutile ribadire sempre le solite regole: i link pertinenti la discussione sono ammessi senza necessità di chiedermelo. ;)
Ho dato un'occhiata al tuo forum: non credi sia meglio far salire di un livello le varie sezioni, in modo che appaiano nella home page anziché dover entrare in "Film - Serie tv - Altro", che del resto è un unico sottoforum, quindi coincide col forum intero? :scratch:
Torna in alto Andare in basso
giotaglia_80
Consigliere
giotaglia_80



La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitimeLun 15 Mar 2010 - 10:29

si .... ma non sono capace... è la prima volta ... parto da zero! ! ! :lol!:

è un miracolo quello che ho fatto! ! ! :lol!:

Comunque grazie !
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: La bacheca di Syrus: per parlare di cinema   La bacheca di Syrus: per parlare di cinema - Pagina 11 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La bacheca di Syrus: per parlare di cinema
Torna in alto 
Pagina 11 di 16Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 16  Successivo
 Argomenti simili
-
» >> AL CINEMA >> ROMANZO DI UNA STRAGE (2012) DVDrip

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Brendon Forum :: Old London :: Cavalcando Falstaff: area off-topic-
Vai verso: