Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Gli "sponsor" del Forum

Ultimi argomenti
» Che canzone state ascoltando? 2
Oggi alle 2:46 Da BeatOFPleasure2

» Grafica del Forum
Dom 12 Nov 2017 - 12:43 Da Gas75

» S#4 Noi siamo leggenda - luglio 2006
Dom 12 Nov 2017 - 0:03 Da toro seduto

» E' morto Sergio Bonelli
Ven 29 Set 2017 - 8:59 Da Gas75

» Dampyr
Dom 27 Ago 2017 - 8:44 Da Gas75

» #S14 Ritorno al Regno del Nonmai - luglio 2017
Dom 23 Lug 2017 - 16:20 Da Gas75

» #95 Universi - febbraio 2014
Sab 22 Lug 2017 - 12:56 Da <alessandro>

» Julia
Sab 15 Lug 2017 - 17:15 Da <alessandro>

» Paolo Limiti
Ven 30 Giu 2017 - 22:56 Da BeatOFPleasure2

» #66 Timerider - aprile 2009
Gio 29 Giu 2017 - 15:04 Da <alessandro>

» Nathan Never
Mar 27 Giu 2017 - 21:38 Da Gas75

» Zagor
Lun 26 Giu 2017 - 12:24 Da <alessandro>

» Immagini dalla Nuova Inghilterra! 2
Mer 7 Giu 2017 - 20:39 Da Gas75

» Mister No Riedizione
Gio 1 Giu 2017 - 10:23 Da <alessandro>

» #24 Cuore di corvo - aprile 2002
Gio 25 Mag 2017 - 15:44 Da Gas75

» Palmanova The Games Fortress, dal 30 giugno al 2 luglio 2017
Mer 24 Mag 2017 - 8:00 Da <alessandro>

» Le scene più toccanti di Brendon
Mar 23 Mag 2017 - 11:35 Da <alessandro>

» Ci metto la firma
Mar 23 Mag 2017 - 8:28 Da Gas75

» #3 La Luna Nera - ottobre 1998
Lun 22 Mag 2017 - 14:10 Da <alessandro>

» Nick Raider
Dom 14 Mag 2017 - 9:06 Da Gas75

Migliori postatori
Gas75 (12248)
 
<alessandro> (6390)
 
ghera (3669)
 
giotaglia_80 (3150)
 
fiamme d'inferno (1467)
 
Pincopallino (372)
 
Basko (182)
 
BeatOFPleasure2 (112)
 
rolling (34)
 
ginkgobiloba (26)
 

Condividere | 
 

 Don Rosa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Don Rosa   Lun 10 Set 2012 - 16:36

Accanto ai vari autori Disney italiani che ho imparato a riconosce e apprezzare, in special modo Giovan Battista Carpi e Romano Scarpa, merita una menzione, anzi una discussione tra i "Miti" ;) Don Rosa, fumettista statunitense di cui fino a un mesetto fa apprezzavo solamente il suo arricchire le vignette di dettagli, quasi che ognuna fosse un quadretto miniato...
Erede di Carl Barks, ha realizzato negli anni Novanta la "Saga di Paperon De Paperoni", autentico capolavoro che narra la giovinezza dello ziastro di Paperino, attraverso dodici capitoli cronologici nei quali sono svelati, oltre alle vicende avventurose ma anche amare che l'hanno portato a diventare fantastiliardario, anche varie origini di quelli che negli anni sono diventati figure ricorrenti nelle storie del ricco papero abitante nel deposito di Paperopoli.
Inoltre la saga fa incontrare al giovane Paperone svariati personaggi storici realmente esistiti, come Jack London e il Presidente Theodor Roosevelt, introdotti e gestiti da Rosa esattamente come i vari paperi disseminati nell'arco della saga, da Fergus Paperone (il papà) ai giovani Cuordipietra Famedoro e Doretta Doremì...

Incollo quanto riporta Wikipedia, per un eventuale approfondimento.

Keno Don Hugo Rosa, meglio noto come Don Rosa (Louisville, 29 giugno 1951), è un fumettista statunitense.
È un famoso autore e disegnatore disneyano di origini italiane, particolarmente specializzato nelle storie riguardanti Zio Paperone, Paperino e tutta la famiglia dei paperi.
Il nome Keno, è stato ereditato dal nonno Gioachino Rosa, emigrato negli Stati Uniti da Maniago, una cittadina in provincia di Pordenone all'inizio del XX secolo: questi aveva accorciato il suo nome prima in Chino e poi in Keno per renderne più semplice la pronuncia in inglese. L'artista non ha mai nascosto il suo amore per l'Italia ed anzi è sempre andato orgoglioso delle sue radici, e conserva ancora numerosi cimeli del nonno italiano, tra i quali un baule, che è diventato quasi un marchio di fabbrica, inserito anche nelle sue storie (è il baule pieno di adesivi e ricordi di Zio Paperone). Prende infine il secondo nome dal padre, Hugo Rosa.

Don Rosa ha sempre amato disegnare: imparò a disegnare fumetti prima di imparare a scrivere. Considerava tuttavia i disegni semplici illustrazioni per poter raccontare una storia. I suoi fumetti preferiti durante la sua crescita furono ovviamente "Uncle Scrooge" della Western Publishing e "Superman" della DC Comics.
Si iscrisse all'Università del Kentucky nel 1969 e si laureò nel 1973 con un "Bachelor of Arts" in ingegneria civile.

Il suo primo vero lavoro fumettistico fu una striscia che vedeva protagonista il suo personaggio Lancelot Pertwillaby. Questa striscia fu creata nel 1971 per il Kentucky Kernel, il giornale dell'Università del Kentucky che voleva delle strisce fumettistiche di satira politica. L'Università gli permise più tardi di pubblicare avventure di Lancelot Pertwillaby e Don disegnò la storia "Persi nelle (altre parti delle) Ande". Dopo la laurea, Don iniziò a lavorare nell'azienda di famiglia Keno Rosa Tile Company (produttrice di ceramiche), ma continuò a disegnare fumetti come secondo lavoro. Il 6 ottobre 1979 la rivista Louisville Times cominciò a pubblicare la striscia di sua creazione Capitan Kentucky (un super eroe alter ego di Lancelot Pertwillaby). Dopo circa 150 episodi, nel 1982 la striscia terminò e Don smise di disegnare fumetti per quattro anni.

Le sue opere non disneyane sono state pubblicate nel 2001 per la casa editrice norvegese Gazette Bok e nel 2005, in Italia, la Andamar Press ha pubblicato il primo volume di Capitan Kentucky.

Nel 1985 Don Rosa trovò un fumetto Disney pubblicato dalla Gladstone (la prima casa editrice a pubblicare i fumetti Disney dopo gli anni settanta) nella vetrina di una piccola fumetteria e lui, che fin dall'infanzia era un appassionato di fumetti Disney e un grande fan del fumettista Carl Barks (1901-2000), immediatamente contattò l'editore, Byron Erickson, e gli disse che era l'unico Americano nato per scrivere e disegnare le storie di Zio Paperone. Byron chiese a Don Rosa di produrre e consegnargli una storia e questi iniziò a scrivere e disegnare la sua prima storia con i paperi: Zio Paperone e il figlio del sole.
Don Rosa lavorò per la Gladstone fino al 1989. Si licenziò poi perché la Gladstone non gli voleva restituire le tavole originali delle sue storie. Questo era inaccettabile per Don Rosa perché le tavole gli servivano per venderle. Senza i proventi delle vendite delle tavole non riusciva ad arrivare a fine mese.
Dopo aver realizzato alcune storie per la casa editrice olandese Oberon, venne assunto dagli editori di un giornale a fumetti americano di nome DuckTales (che pubblicava le storie dell'omonimo cartone animato). Don scrisse solo una storia per questa casa editrice (Back in Time for a Dime), poi interuppe la sua collaborazione.

In seguito Don Rosa scoprì che la casa editrice danese Egmont (allora Gutenberghus) stava ristampando alcune sue storie e ne voleva di più. Don venne assunto alla Egmont nel 1990 insieme a Byron Erickson, il suo ex editore alla Gladstone.

Nel 1991 l'Egmont gli commissionò la realizzazione della Saga di Paperon de' Paperoni (The Life and Times of $crooge McDuck), la sua opera più importante. Essa è un lungo progetto con il quale ha narrato, in dodici corposi capitoli, la vita e le opere del papero più ricco del mondo, basandosi su un lungo lavoro di ricerca e documentazione sulle opere di Carl Barks (il padre di buona parte della famiglia dei paperi e in particolare di Zio Paperone), e di altri importanti autori storici, creando una saga unica e curatissima nei minimi particolari.

Per svolgere l'intero lavoro, commissionato dall'editrice danese Egmont, Rosa ha impiegato anni di studio e raccolta del materiale, per poi cimentarsi nella lunga saga di ben 212 tavole, che è costata altri due anni di lavoro per essere disegnata.

Parallelamente realizza a richiesta l'albero genealogico dei paperi.

Don Rosa è, infatti, considerato il più importante artista Disney dai tempi di Carl Barks, da lui venerato, e del quale è generalmente considerato in qualche modo l'erede, perlomeno dal punto di vista narrativo.

Nel 2008 Don Rosa viene operato agli occhi. Il 2 giugno 2008, nel corso di un'intervista a Danish Komiks.dk fair, Don Rosa dichiara di volersi ritirare. Nel 2011 partecipa al Torino Comics.

_________________


Tornare in alto Andare in basso
<alessandro>
Cavaliere di Ventura
avatar


MessaggioTitolo: Re: Don Rosa   Mar 11 Set 2012 - 9:17

:goodpost:
purtroppo non ricordo di aver letto nessuna storia disneyana di don rosa :scratch: , se dovesse capitarmi fra le mani un volume realizzato da lui ne approfitterò senz'altro. ;)

_________________
Tornare in alto Andare in basso
 
Don Rosa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Collana Cuore e Rosa marrone
» Eneida Rosa
» Fata della rosa canina
» Il sangue e la rosa... flop!
» Album Fotografico...Girasole e rosa!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Brendon Forum :: Old London :: Capsula del tempo: miti e ricordi :: Miti-
Andare verso: