Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Gli "sponsor" del Forum

Ultimi argomenti
» La Luna Nera
Gio 5 Lug 2018 - 16:07 Da Gas75

» S#15 - Il buio oltre le stelle - luglio 2018
Dom 1 Lug 2018 - 10:26 Da Gas75

» Curiosità e notizie dal web 2
Gio 21 Giu 2018 - 10:08 Da <alessandro>

» Qualcuno volò sulla punta del pennello...
Mer 13 Giu 2018 - 9:12 Da <alessandro>

» Topic dei compleanni
Sab 9 Giu 2018 - 11:22 Da Gas75

» Diabolik
Sab 12 Mag 2018 - 8:45 Da Gas75

» [libro] Sandokan - Le Tigri di Mompracem, di Emilio Salgari
Lun 16 Apr 2018 - 16:59 Da <alessandro>

» Figli della stessa donna senza essere fratelli
Gio 22 Mar 2018 - 23:00 Da Gas75

» Aria di Natale...
Lun 25 Dic 2017 - 20:40 Da Gas75

» Zagor
Mer 20 Dic 2017 - 14:24 Da Gas75

» Dampyr
Dom 3 Dic 2017 - 19:00 Da Gas75

» Che canzone state ascoltando? 2
Dom 3 Dic 2017 - 15:01 Da Gas75

» Grafica del Forum
Dom 12 Nov 2017 - 12:43 Da Gas75

» S#4 Noi siamo leggenda - luglio 2006
Dom 12 Nov 2017 - 0:03 Da toro seduto

» E' morto Sergio Bonelli
Ven 29 Set 2017 - 8:59 Da Gas75

» #S14 Ritorno al Regno del Nonmai - luglio 2017
Dom 23 Lug 2017 - 16:20 Da Gas75

» #95 Universi - febbraio 2014
Sab 22 Lug 2017 - 12:56 Da <alessandro>

» Julia
Sab 15 Lug 2017 - 17:15 Da <alessandro>

» Paolo Limiti
Ven 30 Giu 2017 - 22:56 Da BeatOFPleasure2

» #66 Timerider - aprile 2009
Gio 29 Giu 2017 - 15:04 Da <alessandro>

Migliori postatori
Gas75 (12301)
 
<alessandro> (6420)
 
ghera (3669)
 
giotaglia_80 (3150)
 
fiamme d'inferno (1467)
 
Pincopallino (372)
 
Basko (182)
 
BeatOFPleasure2 (131)
 
rolling (34)
 
ginkgobiloba (26)
 

Condividi | 
 

 Il tennis coi piedi...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
<alessandro>
Cavaliere di Ventura
avatar


MessaggioTitolo: Il tennis coi piedi...   Dom 17 Apr 2011 - 15:55


c'era una volta un gioco.
un gioco che facevamo io e mia sorella, direttamente a casa.
che cos'era?...una versione tutta nostra del calcio! :cheers:

stanchi del fatto che, per poter giocare una partita a calcetto come si deve, la città non fornisce alcun luogo spontaneo, a parte qualche freddo campetto a pagamento, e delusi dal fatto che il calcio, nelle sue varie forme, è un gioco brutto e stancante, perchè se non hai un numero sufficiente di giocatori da schierare in campo, non se ne fa niente :roll: , io e mia sorella, in uno di quei periodi in cui, forse perchè non abbiamo ancora internet a disposizione, la nostra fantasia e creatività è davvero molto fertile (lo dico con un pizzico di nostalgia ;) ) decidiamo di cucirci il calcio addosso, sfruttando le nostre possibilità...

così, il calcio non è più un gioco fra 2 squadre di 11 giocatori (o 7, o ancora 5, come nel calcetto), ma diventa una sfida personale, da fare uno contro uno :D

...per cui, fine di qualunque ragionamento tattico, fine del marcamento "a zona", e trionfo di un decisamente più spontaneo marcamento assoluto sull'unico uomo :lol!: , cioè l'avversario che hai di fronte...

usando, come campo di gioco, lo spiazzale pavimentato subito prima del giardino (o, in una successiva versione, il terrazzo), ecco che io e mia sorella piazzavamo le "nostre" porte...macchè pali e traverse!...bastavano 4 sedie, 2 per me e 2 per lei, e i "piedi" delle sedie stavano a rappresentare i pali, mentre come pallone era sufficiente una pallina...di tennis! :affraid:

in questo modo, il "nostro" calcio diventava un gioco più piatto di quello ufficiale, perchè non esistevano traversoni da fare, perchè non c'era nessuno, nella tua squadra, che potesse riceverli :D , e questo rendeva del tutto inutile l'identificazione di una traversa per le nostre sedie-porte, perchè tanto non capitava mai di fare tiri talmente alti da richiedere prodezze equilibristiche alla dino zoff.... :lol!:

i mattoni del pavimento, inoltre, servivano come riferimento per altri fattori: un certo numero di mattoni doveva dividere il primo palo della porta (leggete "primo piede della sedia") dall'altro, un altro numero di mattoni doveva indicare la lunghezza del campo, quindi la distanza fra la mia porta, e quella di mia sorella, e avevamo stabilito anche un numero fisso di mattoni per delimitare l'area (unico spazio in cui era consentito afferrare la pallina con le mani), e la distanza da cui battere l'eventuale calcio di rigore... :lol: :lol: :lol:

insomma, le stesse regole del calcio, nessuna interpretazione, e un gioco sempre molto corretto ;) ....e questo bastava per divertirci, mentre i nostri piedi (preferibilmente scalzi, perchè così era più facile muoversi) rincorrevano la pallina da tennis in mezzo al campo, e non era certo facile gestire il gioco, con una pallina così piccola.... 8-)

la cosa più bella, era che sia io che mia sorella eravamo il portiere, il difensore, il centrocampista e l'attaccante della nostra "squadra"...in un certo senso, avevamo capito che anche gli sport di squadra possono diventare più piacevoli, se si riesce a creare un contatto individuale fra gli avversari...e le scene più comiche arrivavano quando il gatto di casa, libero nel giardino, vedeva quella pallina correre in campo, e cercava di intrufolarsi, "disturbando" il gioco...in quel caso, non potevamo far altro che considerarlo un "corpo estraneo", con lo stesso effetto dell'arbitro di calcio: tutto quello che tocca, è regolare, per cui il gioco, pur in mezzo a qualche difficoltà, continua... :clown:


_________________
Torna in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   Lun 18 Apr 2011 - 7:23

Splendido!

_________________


Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   Ven 22 Apr 2011 - 22:51

:lol!:
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   Dom 24 Apr 2011 - 20:48

voto x il gatto: 10 +!!!!!
Torna in alto Andare in basso
Pincopallino

avatar


MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   Mar 10 Mag 2011 - 10:36

:D
Ma chi vinceva più spesso?
Torna in alto Andare in basso
<alessandro>
Cavaliere di Ventura
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   Mar 10 Mag 2011 - 12:47

nelle sfide fra me e mia sorella, ha sempre vinto più spesso lei, per il semplice fatto che lei gioca con la palese intenzione di vincere, io invece gioco per partecipare ;)

e poi, quando la battevo, dopo dovevo tollerare le sue lamentele per non avercela fatta, e via dicendo :lol!:

io parto già con la sensazione che verrò sconfitto, così quando succede incasso senza tanti problemi, tanto già me l'aspettavo :nonno:

_________________
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il tennis coi piedi...   

Torna in alto Andare in basso
 
Il tennis coi piedi...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il tennis coi piedi...
» Mini topo
» La tela del ragno
» Plume- the Easter fairy (prima fatina con occhi inseriti)
» E' morto Lucian Freud

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Brendon Forum :: Old London :: Capsula del tempo: miti e ricordi :: Eventi della memoria-
Vai verso: