Comunità del fantasy dedicata all'eroe creato da Claudio Chiaverotti. - Materiale riprodotto dal sito di Sergio Bonelli Editore resta proprietà della casa editrice. - Qui spam = ban!
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Siti e forum amici
Siti amici del Brendon Forum
Gli "sponsor" del Forum

Ultimi argomenti
» Julia
Sab 15 Lug 2017 - 17:15 Da <alessandro>

» Dampyr
Mar 4 Lug 2017 - 8:07 Da Gas75

» Paolo Limiti
Ven 30 Giu 2017 - 22:56 Da BeatOFPleasure2

» #S14 Ritorno al Regno del Nonmai - luglio 2017
Ven 30 Giu 2017 - 9:37 Da <alessandro>

» #66 Timerider - aprile 2009
Gio 29 Giu 2017 - 15:04 Da <alessandro>

» Nathan Never
Mar 27 Giu 2017 - 21:38 Da Gas75

» Zagor
Lun 26 Giu 2017 - 12:24 Da <alessandro>

» Immagini dalla Nuova Inghilterra! 2
Mer 7 Giu 2017 - 20:39 Da Gas75

» Che canzone state ascoltando? 2
Mer 7 Giu 2017 - 20:33 Da Gas75

» Mister No Riedizione
Gio 1 Giu 2017 - 10:23 Da <alessandro>

» #24 Cuore di corvo - aprile 2002
Gio 25 Mag 2017 - 15:44 Da Gas75

» Palmanova The Games Fortress, dal 30 giugno al 2 luglio 2017
Mer 24 Mag 2017 - 8:00 Da <alessandro>

» Le scene più toccanti di Brendon
Mar 23 Mag 2017 - 11:35 Da <alessandro>

» Ci metto la firma
Mar 23 Mag 2017 - 8:28 Da Gas75

» #3 La Luna Nera - ottobre 1998
Lun 22 Mag 2017 - 14:10 Da <alessandro>

» Nick Raider
Dom 14 Mag 2017 - 9:06 Da Gas75

» Jeeg Robot d'acciaio
Ven 12 Mag 2017 - 18:40 Da <alessandro>

» Figli della stessa donna senza essere fratelli
Lun 1 Mag 2017 - 21:11 Da Gas75

» Curiosità e notizie dal web 2
Ven 31 Mar 2017 - 10:37 Da Gas75

» Ultimo acquisto (esclusi alimenti)
Gio 23 Mar 2017 - 4:03 Da BeatOFPleasure2

Migliori postatori
Gas75 (12217)
 
<alessandro> (6388)
 
ghera (3669)
 
giotaglia_80 (3150)
 
fiamme d'inferno (1467)
 
Pincopallino (372)
 
Basko (182)
 
BeatOFPleasure2 (94)
 
rolling (34)
 
ginkgobiloba (26)
 

Condividere | 
 

 Nino Benvenuti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 12:29

Giovanni Benvenuti detto Nino (Isola d'Istria, 26 aprile 1938) è un ex pugile italiano.

Incontri disputati
Totali 90
Vinti (KO) 82 (35)
Persi (KO) 7
Pareggiati 1

Campione olimpico nel 1960, campione mondiale dei Pesi medi tra il 1967 e il 1970, è stato uno dei migliori pugili italiani e uno tra gli atleti più amati dal pubblico italiano.

Ha vinto il prestigioso premio di Fighter of the year nel 1968.

Il suo primo match della trilogia contro Emile Griffith è stato nominato Fight of the year nel 1967, premio attribuito tre anni dopo anche al match perso contro l'argentino Carlos Monzon.

La International Boxing Hall of Fame lo ha riconosciuto fra i più grandi pugili di ogni tempo.

Attualmente è commentatore sportivo.

Il professionismo: dagli inizi alla "Beffa di Seul", passando per la rivalità storica con il grande Sandro Mazzinghi
Nel 1961, Benvenuti decide di passare al pugilato professionistico. Fra il '61 e il '63 combatte ben 29 volte uscendo sempre vittorioso dal ring, spesso prima del limite. Al suo trentesimo incontro affronta l'amico Tommaso Truppi per il titolo italiano dei Pesi Medi: conquista il suo primo alloro da pugile professionista battendo il rivale per KO alla undicesima ripresa. Dopo la conquista del titolo italiano, Benvenuti comincia a scalare le classifiche battendo ex campioni europei o ex sfidanti mondiali quali Gaspar Ortega, Teddy Wright e Denny Moyer. Proprio in quel periodo, nasce la grande rivalità con Sandro Mazzinghi. La stampa italiana nel 1964 comincia a caldeggiare uno scontro fra il campione triestino e il pugile toscano, all'epoca già campione mondiale dei pesi superwelter. La stampa [2] aumentò a dismisura il già difficile rapporto fra i due accentuandone le diversità stilistiche nel modo di affrontare il pugilato o addirittura paragonandoli sul lato umano. Il match venne fissato per il 18 giugno 1965 allo stadio di San Siro a Milano, facendo registrare il tutto-esaurito. A corroborare il clima già rovente, Mazzinghi sosterrà a più riprese che la data gli era stata imposta dalla Federazione Italiana e che non aveva ancora recuperato adeguatamente dopo il gravissimo incidente automoblistico che lo aveva ridotto in fin di vita [3]. Dal canto suo Benvenuti ha sempre ribattuto di aver accettato "condizioni improponibili" per affrontarlo e che Mazzinghi aveva già combattuto dieci volte dopo il sopracitato incidente. L'incontro si svolge su binari prevedibili: il triestino preferisce la scherma, Mazzinghi si esalta nella lotta, ma alla fine è un magistrale montante destro di Benvenuti a mettere al tappeto Mazzinghi che non riesce a battere il 10 della campana, perdendo così l'incontro e il suo titolo mondiale a vantaggio di Benvenuti.

La rivincita, obbligatoria per contratto, si svolge al Palaeur di Roma. Mazzinghi viene atterrato al secondo round (ma il toscano sosterrà che era una spinta) e Benvenuti vince l'incontro ai punti. Anche qui le polemiche si sono trascinare per lungo tempo [4][5][6], Mazzinghi a più riprese ha sostenuto di essere stato vittima di giochi di potere e di aver meritato la vittoria visto che per 13 round era in netto vantaggio; Benvenuti dal canto suo ha sempre difeso la sua vittoria, giudicandola meritata anche se non brillante. A molti anni di distanza dalle due sfide i due pugili non hanno mai deposto le armi e si sono scontrati a più riprese con i loro libri autobiografici e su carta stampata.

Fra le due sfide con Mazzinghi, nel 1965 Benvenuti fa suo grazie a un KO alla sesta ripresa il titolo europeo dei pesi medi, fregiandosi così, contemporaneamente, del titolo italiano ed europeo della categoria al limite dei 72,6 kilogrammi e della corona mondiale al limite dei 69,9 kg. Immediatamente dopo la rivincita con Mazzinghi, Benvenuti difende il suo titolo europeo contro il tedesco Jupp Elze.


Appena un mese dopo la vittoria contro Elze, Benvenuti viene sfidato dal contender numero 1 per la categoria dei pesi superwelter, il coreano Ki-Soo Kim. Sceglie di sfidarlo in Corea grazie alla sostanziosa borsa promessagli per la sfida [7]. La trasferta costa a Benvenuti il titolo, l'italiano infatti cede la sua corona mondiale al coreano con un verdetto di Split Decision. Su questo match aleggiano molti dubbi, Benvenuti ha rimarcato più volte [8][9] che l'andamento del match non è stato regolare. Il pugile triestino sostiene che durante la quattordicesima ripresa stava "finendo il coreano" quando improvvisamente il ring è collassato, a suo dire per permettere allo sfidante di riprendersi. Non solo, il "piano truffaldino" si mostra nella sua interezza alla lettura dei cartellini dei giudici, che danno sconfitto Nino. È difficile dimostrare quanto sia stato regolare l'andamento dell'incontro a causa del fatto che non esistono registrazioni del match. Dopo questo incontro, Benvenuti ritenne conclusa la sua esperienza nei pesi superwelter e decise di concentrarsi solamente sul titolo mondiale dei pesi medi.

Tornare in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 13:36

Come detto a proposito della discussione su De Andrè...
Sarebbe interessante se, oltre a un copia/incolla da Wikipedia, chi propone un "Mito" ci mettesse anche farina del proprio sacco, apportando valore alla discussione stessa.

_________________


Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 15:41

Aspettavo prima qualchè altro commento xkè non mi piace scrivere nel mex dove si presenta il personaggio!!
Purtroppo siamo tutti troppo giovani x poter aver visto questo grande uomo combattere ma la sua fama va ben oltre lo spazio/tempo e quindi non poteva esserci sezione migliore x lui!!
Un passivo impressionante con piu di 80 vittorie ed un eleganza x questo combattente famoso anche x una correttezza unica ke ha contribuito a rendere "nobile" l'arte della box!!!!!
Forse anche grazie all'epoca in cui danzava sul ring era capace di riunire famiglie ed amici attorno alle poche TV esistenti manco fosse una portita del mondiale calcistico!!!
Tornare in alto Andare in basso
Gas75
Borgomastro
avatar


MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 15:53

Mio padre era un suo fan.
Tentò anche la strada del pugilato, sebbene a livello di "palestra", senza mai disputare incontri...
Poi quando perse il titolo, rimase molto deluso e abbandonò questa sua emulazione del "Campione".

_________________


Tornare in alto Andare in basso
<alessandro>
Cavaliere di Ventura
avatar


MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 16:58

perchè accanto al numero degli incontri vinti, c'è, fra parentesi, il numero 35? :scratch:

_________________
Tornare in alto Andare in basso
ghera
Consigliere
avatar


MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 17:00

dovrebbe essere incontri vinti 82, dei quali 35 per KO ;)


comunque sarà per via dell'età, o per il fatto che la boxe non mi ha mai appasionato come sport..ma io non penso di sapere chi sia :|
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   Ven 25 Mar 2011 - 19:16

Bravissimo Ghera, quelli tra parentesi sono gli incontri vinti x K.O....

@Gas: perse l'incontro con l'argentino, di cui non ricordo il nome, ma poco dopo girò la notizia, credo non confermata, ke l'argentino fosse dopato durante quel match!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Nino Benvenuti   

Tornare in alto Andare in basso
 
Nino Benvenuti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Nino AG
» nino martire
» Fulvio Pastorino
» Benvenuti al circo
» Lötschbergbahn (1913)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Brendon Forum :: Old London :: Capsula del tempo: miti e ricordi :: Miti-
Andare verso: